Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Il cinema surrealista: segnalaci il tuo film

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
  1. El_tipo
    El_tipo
    Surrealismo cinematografico è spesso imprescindibilmente legato a nomi di registi quali Luis Buñuel, Ingmar Bergman, Alejandro Jodorowsky, e più recentemente David lynch, Cronemberg ecc
    Tuttavia molti piccoli (o grandi) registi si sono cimentati con quest'arte, basti pensare ai capolavori di John Waters, Kim Ki Duk, ma anche Sokurov...
    Scoprire queste "perle" è molto difficile se non con il passaparola...
    Quindi. Di seguito, riportiamo tutte le rarità, le perle, le chicche del cinema surrealista
  2. LouD
    LouD
    non so se di surrealismo si tratta, ma avevo già accennato con el_tipo ai cortometraggi di kenneth anger, regista indipendente americano flippato per l' esoterismo legato a personaggi di dubbia stirpe come alesteir crowley. un paio di collaborazioni importanti quali jagger e page per alcune colonne sonore.
    su google video se ne possono vedere un paio, tra cui il mitico lucifer rising, così potreste dirmi se, in questo caso, di surrealismo si possa effettivamente parlare.
  3. saetia
    saetia
    fighissimo Anger e fighissimo Lucifer Rising!

    alle vostre meravigliose liste aggiungerei tutta la produzione di derek jarman.. davvero un talento visionario.. tra l'altro poi sono stupende le sue colonne sonore visto che collaborava con tutta la scena industriale inglese di quegli anni tipo coil, gristle e compagnia.. il mio preferito è Agelic Conversation per i lungometraggi.. davvero surreale.. e poi come film Blue.. parabola amarissima su morte e disfacimento fisico.. oltre al fatto che essendo lui ormai cieco in quel periodo gira il film come un'unica schermata blu di oltre un'ora su cui si evolvono le voci dei protagonisti..

    ah poi Begotten di elias merhige... il capostipite del filone weird.. tipo un eraserhed molto piu' satanico ed esoterico..
  4. saetia
    saetia
    oggi pomeriggio mentre sistemavo camera.. mi sono messo a riguardare i dvd.. originali e piratati che ho.. e mi è capitato in mano inland empire..

    ecco...

    la prima volta che l'ho visto.. mi sono addormentato dopo circa 5-6 minuti.. 10 ad esagerare...

    la sera successiva ci ho riprovato...

    prima ho fatto un po di esercizi preparatori.. tipo l'iper ventilazione per chi va in apnea.. ecco nel mio caso mi sono fatto un joint stratosferico per predispormi meglio alla suddetta visione (tra l'altro lo stesso "rituale" ero solito farlo con i dischi dei nurse with wound e ha sempre dato quel pizzico in piu' all'assimilazione della musica..).. ecco.. sono riuscito a vederlo tutto...

    pero' mi resta ancora il dubbio se

    a) è una sonora presa per il culo, tipo i film di von trier, e allora in caso applausi per lynch perchè ci ha preso in giro ben sapendo che noi spettatori avremmo scomodato anche Gilgamesh e l'Area 51 per decifrare quello che ha messo insieme in questo film

    b) non è una presa in giro e quindi inizio ad invecchiare perchè non mi ha lasciato alcun spazio di interpretazione
  5. LouD
    LouD
    probabilmente la prima.. ma non la chiamerei una presa in giro.. è solo che fa il cavolo che vuole senza preoccuparsene troppo..grandi i nurse.. hanno collaborato anche con jim o' rourke o viceversa.. immensi.. raramente becchi un disco bruttino.. tornando a lynch.. ha una gran tecnica e poco gli importa di trattare i suoi film come chiunque altro.. con una storia avvincente e gli attoroni del momento.. cinque minuti di inquadrature e ha già dato cacca a tutti.. io dico che non tiene manco conto della durata.. dico che per lui il tempo è solo un punto in cui tutto avviene nell' istante stesso in cui esiste.. detta così sembra normale ma per tutto intendo passato presente e futuro che quindi sono compressi lì e i suoi film sono come un quadro e poco importa se ne guardi dieci minuti o tre ore.. è un magnifico quadro che poi riguardare in qualsiasi momento e da qualsiasi punto tu voglia.. la cosa del tempo ovviamente vale anche e soprattutto nella realtà.. spero di essermi spiegato perché ho ancora i postumi di una sbornia malefica che se forse non fumavo era meglio..
  6. El_tipo
    El_tipo
    Da amante di Lynch, devo dire che questo è il film che mi è piciuto di meno. Non ho saputo come interpretarlo, ma ho avuto l'impressione di un Lynch diverso, non so, un po crudele col suo pubblico. Anche il fatto che sia un film sul film nel film, la presenza di personaggi di altri suoi lavori (vedi la donna di mullholand drive, i conigli ecc) oppure mi fa cmq pensare che c'è un messaggio dietro a queste assurdità. Aspetto di vedere il prossimo film per capirci qualcosa di più
  7. saetia
    saetia
    ahahah vero.. i conigli.. li avevo rimossi..!

    comqune Lynch è il re dei bruciati!
  8. LouD
    LouD
    a me è in assoluto quello che mi è piaciuto di più.. sarà che quando l' ho visto ero fuori come un culetto allegro ma sensazioni come quelle che mi ha trasmesso inland non le avevo mai provate.. come il tipo dell' urrà..
  9. El_tipo
    El_tipo
    saetia!!!!! ho visto begotten!!!!!

    ma che razza di film è? ma doive l'hai trovato???
  10. saetia
    saetia


    ricordo che vidi la copertina di quel film quando facevo il liceo.. riportata su un cd di un gruppo metal.. poi col tempo.. ascoltando altra roba.. spesso veniva citato.. un bel viaggio.. già!

    dacci di jarman ora!
Mostra risultati da 1 a 10 di 23
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Bookmarks