Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Lista dei 100 libri più belli di Forumlibri

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    15728
    Inserimenti nel blog
    9

    Predefinito Lista dei 100 libri più belli di Forumlibri

    Di seguito la lista, con i libri più belli proposti dagli utenti del forum, che verrà continuamente aggiornata ed è di facile consultazione, chi invece volesse proporre un libro può farlo nel thread apposito.

    1.I racconti della Kolyma di Varlam Salamov, perchè nessun uomo debba mai essere costretto a dimenticare la sua umanità. (elisa)
    2 L'Insostenibile leggerezza dell'Essere di Milan Kundera perchè analizza la leggerezza e la pesantezza della nostra anima divisa fra materialità e spiritualità in maniera sublime! (Dorylis)
    3. L'idiota di Fedor Dostoevskij per la grande capacità dell'autore di creare una figura come il principe Myskin, che incarna i più alti valori dell'uomo (amore, altruismo, compassione, purezza, castità) ma che, nello stesso tempo, viene deriso e ritenuto quasi pericoloso per la sua semplicità.......è il concetto del "diverso", attualissimo come tutti i grandi temi di Dostoevskij. (elena)
    4. Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry... chissà, potrebbe diventare la vostra piccola Bibbia...(risus)
    5. Il saggio sulla lucidità di Josè Saramago..ho già tessuto ripetutamente le lodi di questo romanzo...diciamo che lo consiglio a tutti perchè è un romanzo unico, che fonde nuove idee e vecchi sentimenti...e poi c'è un personaggio bellissimo, il commissario di polizia (El_tipo)
    6. La peste di Albert Camus. Ovvero come salvare, in un mondo prigioniero dell'Assurdo, quattro valori: la bellezza dell'arte, la solidarietà fra uomini, l'amicizia e la libertà. (Oea)
    7. ll conte di Montecristo di Alexander Dumas per la capacità dello scrittore francese di creare personaggi che non si dimenticano...(_david)
    8. Cuore di Cane di Michail A. Bulgakov, perchè è di un'attualità incredibile sebbene sia stato scritto nel '24, perchè fa riflettere, perchè è una storia curiosa, perchè è corto, perchè fa ridere sebbene sia satira delle più feroci...vabbè, leggetelo, e fatemi sapere.. (Zorba)
    9. Il signore degli anelli di J.R.R.Tolkien, perchè crea un mondo a parte dove ci sono amicizia, poesia, la lotta tra il bene e il male, battaglie, avventura, tradimento e tutto quello che si può cercare in un libro, scritto in forma quasi aulica (mazzimiliano)
    10. Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, perchè in un mondo saturo di volgarità un'immersione nel mondo - sia dal punto di vista dell'eleganza che dell'ironia - di questa autrice non può che far bene. (~ Briseide)
    11. Il ventre di Parigi di Emile Zola: per la capacità di stimolare i sensi, di rendere completo, indimenticabile, il godimento della lettura, oltre le stesse parole (darida)
    12. La Città della fortuna di Elie Wiesel; perchè l'indifferenza dell'uomo comune uccide come l'odio dei violenti e perchè la follia non è così lontana.(lillo)
    13. Nessun dove di Neil Gaiman. Perchè in ognuno di noi alberga un luogo... un "nessun dove", verso il quale la nostra fantasia ci trascina. Forse sono i nostri sogni. (Blueberry)
    14. Se questo è un uomo di Primo Levi, testimonianza imprescindibile di una delle pagine più drammatiche della storia dell'uomo, da leggere perchè non si dimentichi e perchè ci si possa opporre con consapevolezza ad ogni negazione della verità o peggio al suo possibile ripetersi (alessandra)
    15. Note di Lorenzo Marini per avere una idea di come comunica il mondo e di come comunicherà.(Fabio)
    16. IT di Stephen King: perchè condensa in un personaggio le debolezze e le paure di tutti noi (legionofdoom)
    17. Istruzioni per rendersi infelici di Paul Watzlawich: perchè ti fa capire quante paranoie inutili ci facciamo nella vita e lo finisci sorridendo e essendo felice (Lauretta)
    18. L'eleganza del riccio di Muriel Barbery: un libro diverso,da gustare pagina dopo pagina ,a piccoli sorsi....riesce a trasmettere qualcosa che va oltre la trama di un racconto. (nathan)
    19. Il Libro dell'inquietudine di Fernando Pessoa. Perchè è un breviario che contiene tutto, in tutti modi possibili, allo stesso tempo. Il distillato dell'anima di un artista. (swann)
    20. Paradiso Perduto di John Milton: perchè narra delle origini dell'eterna lotta tra Bene e Male.(zigozago)
    21. Cent'anni di solitudine di Gabriel Garcìa Màrquez, perchè apre le porte dell'immaginazione come nessun altro romanzo ha saputo far (Alfredo_Colitto)
    22. Novecento di Alessandro Baricco. Una storia che si può scegliere se leggere, guardare o ascoltare soltanto, senza perdere un briciolo della sua forza e della sua magia. (Dory)
    23. Candido di Voltaire. Corto, divertente ed esasperante. Perchè nella corsa sfrenata riesce a farti riflettere.(Frankie)
    24.Alta Fedeltà di Nick Hornby, perchè sono io.(Leo)
    25. I Pilastri della Terra di Ken Follett. Intreccio, azione e passioni sullo sfodo di un'era ricca di intrighi e tradimenti, pericoli e minacce, guerre civili, carestie, conflitti religiosi ... è un viaggio a ritroso nel tempo in cui non ci sentiamo solo spettatori, ma protagonisti. (Felixx)
    26. Cime tempestose di Emily Brontë. Perchè è pura poesia e il dipinto di passioni senza tempo, di personaggi contraddittori, di un dramma sfiorato dal sovrannaturale. Un dramma che continua a vivere per sempre attraverso i suoi fantasmi, che vagano nella brughiera ossessivamente battuta dal vento. Un romanzo che rimane stampato a fuoco nell'anima di chi lo legge. (+°Polvere di stelle°+)
    27. Q di Luther Blisset. Perchè in ogni tempo ed ogni luogo, gli uomini, di fronte alla scelta trà il bene e il male, devono imparare a chiedersi: "Quello che devo fare (Zio Vania)
    28. La casa degli spiriti di Isabel Allende perchè narra di un periodo storico importante della storia latino americana (Cilena) attraverso gli occhi di 3 donne speciali e magiche difficili da dimenticare. (RosaT.)
    29. Un indovino mi disse di Tiziano Terzani perchè reputo molto interessante la scelta fatta dall'autore di non volare per un anno e guardare quindi il mondo con occhi nuovi, da un nuovo punto di vista! (alehcim81)
    30. Le correzioni di Jonathan Franzen, uno dei motivi per cui la letteratura nordamericana,è così affascinante. Trama intrigante,personaggi ben delineati,malgrado la mole si legge tutto d'un fiato. Consigliato non ve ne pentirete! (zolla)
    31.Il giorno del giudizio di Salvatore Satta.Perché è un libro misconosciuto ma che dovrebbero leggere tutti, una lettura non semplice ma caratterizzata da una scrittura di tale capacità evocativa da far scivolare via le pagine...(fouRags)
    32.La versione di Barney di Mordecai Richler: travolgente, irriverente, politicamente scorretto e tanto altro (Mara_z)
    33. Il profeta di Kahlil Gibran perchè è diventata la mia piccola Bibbia, dalla quale ogni giorno leggo almeno un passo...(nicole)
    34. La storia di Elsa Morante perchè..... è la nostra storia e non va dimenticata!(isola74)
    35. I racconti del grottesco e dell'arabesco di Edgar Allan Poe: Senza questi non avremmo avuto autori del calibro di Dostoevskij, Baudelaire, i simbolisti russi, Asimov, Bulgakov, Stephen King... insomma buona parte della letteratura della seconda metà del XIX secolo e del XX secolo, ha risentito di quest'autore straordinario. (Vladimir)
    36. La vita davanti a sé di Romain Gray perché ricorda in maniera notevolmente cruda e patetica, che tutti abbiamo diritto al nostro spazio nel mondo; che la vita è una per tutti e che se ci si arrangia per viverla, vuol dire che alla fine ne vale la pena. I cattivi sono più buoni dei buoni e i buoni sono cattivi adattati. (D= i)
    37. I falsari di Andrè Gide: l'importanza storica di questo romanzo, non credo possa essere negata - piaccia o non piaccia il contestato francese. Gide pare - tra le altre cose - voler spassosamente prendere per i fondelli certa letteratura da intrattenimento o presuntamente "alta", certi scrittori ed i loro atteggiamenti. La sua critica è divertentissima ma soprattutto di una modernità sconcertante. Si tratta d libri scritti un secolo fa ma disastrosamente ancora non digeriti, o compresi, o (addirittura) letti da tanti scrittori. Un gran libro. (Mizar)
    38. Margherita Dolcevita di Stefano Benni...irriverente,divertente,coinvolgente nel finale e mai annoiante!!! (gnagna)
    39. Cecità di Josè Saramago perchè è un libro che un Lettore (con la L maiuscola) deve assolutamente leggere (Ugly Betty)
    40. Finzioni di Jorge Luis Borges. Racconti al limite tra realta' e illusione, tra Caso e Verita´, scritti con un'eleganza e un'efficia memorabile. (Tomas)
    41. Gargoyle di Andrew Davidson; perchè è passionale, struggente, crudo, romantico e commovente...si legge tutto d'un fiato e racconta storie fantastiche. (ambruz89)
    42. La Donna in Bianco di Wilkie Collins. Perche' e' il piu' bel giallo intrecciato ad una storia d'amore che abbia letto,e se tenete conto che io non amo i gialli.. be'...e' doppiamente bello. (gondola)
    43. I Fratelli Karamazov di Fedor Dostoevskij perchè, a mio avviso, c'è tutto sull'essere umano. (fabio stolfa)
    44. Follia di Patrick McGrath. Diciamo che questo libro ha avuto la forza di colpirmi sin dalle prime pagine. E' incredibile come l'autore abbia saputo affrontare un tema così particolare e complesso rendendolo piacevole e scorrevole: analizzando il problema di come le follie d'amore posso essere distruttive, McGrath ha affrontato il classico caso di giornale rendendolo sublime ed analizzando accuratamente la psiche dell'uomo!! Ragazzi è da leggere! (Guglielmo da Baskervill)
    45. Il mistero del Tempo di Paul Davis, perchè mi ha aperto la mente verso il tempo, lo spazio e infinite dimensioni del pensiero. (jabbafar)
    46. Marcovaldo di Italo Calvino perchè il protagonista è tenerissimo (Meri)
    47. L'Ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon, perché racchiude in sé la magia stessa della scrittura e l'eco della letteratura spagnola che l'ha preceduto in tutte le sue caratteristiche peculiari, da Don Chisciotte alla letteratura picaresca a Baroja e Galdos (mame)
    48. Il Discepolo di Elizabeth Kostova perchè non è una banale "caccia" alla tomba di Dracula, è un libro affascinante e avvincente che instilla curiosità e suspance in ogni pagina sia per l'intreccio narrativo ma soprattutto perchè si percepisce il profondo amore della scrittrice per la storia dell'Europa dell' Est, le sue tradizioni, cultura e folklore. (ayla)
    49. Memorie di un soldato bambino di Beah Ishmael. Perché ti entra sotto pelle come nessun altra lettura, storia vera raccontata in modo impeccabile ( forse troppo ).(psxpg)
    50. Cittadini del mondo - L'impegno di ognuno per costruire un futuro sostenibile di Hazel Henderson e Daisaku Ikeda. Il libro è un ottimo manuale per capire come possiamo cambiare il mondo facendo uso di energie alternative e nell ' impegnarsi di portare tutta l ' umanità ad una situazione economica equa. (Amhose)
    Ultima modifica di elisa; 05-01-2012 alle 10:03 PM.

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    15728
    Inserimenti nel blog
    9

    Predefinito

    51. Le regole della casa del sidro di John Irving. Per la straordinaria capacità di descrivere e di trasmettere sentimenti ed emozioni che è propria di Irving, per i personaggi difficili da dimenticare, per i molteplici significati e valori che il libro offre....indimenticabile (Longher)
    52. Oltre il giardino di Jerzy Kosinski. Perchè è uno degli inni più alti allo smascheramento dell'ipocrisia (fabbroscrivano)
    53. Il ritratto di Dorian Grey di Oscar Wilde. Straordinario romanzo,che esalta la bellezza,ma anche la sua brevità,che fà riflettere sull'inevitabile binomio:apparire od essere,bene o male.Tutto e il suo inevitabile contrario. (SALLY)
    54. Un uomo di Oriana Fallaci, perchè insegna a non rassegnarsi, a non adeguarsi, a non subire le storture del potere, a non essere pecore del gregge ma uomini consapevoli e coraggiosi custodi della propria libertà. (elesupertramp)
    55. Per amore solo per amore di Pasquale Festa Campanile. Perché ha un punto di vista insolito ma, bellissimo sulla Natività. (Baldassarre Embriaco)
    56. Il paradiso degli orchi di Daniel Pennac, perché coniuga grande abilità narrativa, ritratti unici, denuncia sociale e capacità di divertire. (Spilla)
    57. Se una notte d'inverno un viaggiatore.... di Italo Calvino. Perchè è un romanzo affascinante e innovativo, sulla magia della lettura Stupendo. (fedeliga)
    58.Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa perchè in poche pagine racconta un mondo, un mondo ormai cancellato dal tempo ma che non smette mai di affascinarci...(white89)
    59. Il nome della rosa di Umberto Eco, perché "stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus", è insuperato e forse insuperabile come romanzo storico (Garbo)
    60. Misteri di Knut Hamsun, il perchè in poche parole non so dirlo ma uno dei piu belli che ho letto (wiktor)
    61. Dell'amore e di altri demoni di Gabriel Garcia Marquez. Un uragano di passione, amore e magia. (Biancaneve)
    62. Opinioni di un clown di Heinrich Boll...lucido e acutissimo....geniale (violet1986)
    63. 1984 di George Orwell. Un inno alla libertà. La fattoria degli animali è carino, ma proprio non tiene il paragone.... (tetsuya1977)
    64. "Il rosso e il nero" di Stendhal. Perchè contiene tutto ciò che ci fa vivere, ci fa soffrire, ci fa amare: in un concetto solo tutto ciò che ci rende esseri umani. (pigreco)
    65.Le streghe di Ro
    ald Dahl, perchè l'autore riesce a trasformare quelle che nell'immaginario collettivo erano figure temibili e pericolose in personaggi affascinanti, simpatiche e irresistibili. (Germano Dalcielo)
    66. Gita al faro di Virginia Woolf perché la Woolf è la mia scrittrice preferita e Al faro è il suo romanzo che preferisco. (virginia)
    67. "Viaggio al termine della notte" di Luis-Ferdinand Cèline, perché fra tanti romanzi in cui regna la filantropia, arriva finalmente qualcuno a ricordarci che facciamo tutti un po' schifo. (Temhbin)
    68. "Mille splendidi soli" di Khaled Hosseini, perchè dimenticare certe donne sarebbe un pò come abbandonarle e rendere inutile ogni loro sacrificio! (novella76)
    69. "Moby Dick" di Herman Melville: non è un "libro per ragazzi". Ironia, Terrore, Avventura in un grande, indimenticabile affresco dell'uomo nella sua lotta con la natura. (haldol)
    70. Le intermittenze della morte di Josè Saramago, perché è coraggiosamente ottimista (76Silvia)
    71. "Diario Minimo" di Umberto Eco: Quando avrete finito di leggere "Dolenti declinare (rapporti di lettura all'editore)" capirete il perché...(Shoofly)
    72. Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll: un libro dedicato ai bambini,ma che i grandi nn possono nn leggere. un libro che sa farci sentire bambini e che con i suoi matti fa' sentire un po' matti anche noi. (books)
    73. Il racconto dell'Isola sconosciuta Josè Saramago: Un piccolo gioiello che in trenta pagine tratta del viaggio della vita (Durden)
    74. Oceano mare di Alessandro Baricco, il perchè me lo chiedo pure io.... forse è il piu bello punto e basta (marcojulio)
    75.Io non ho paura di Niccolò Ammaniti. Storia emozionante scritta divinamente. (blue_ray)
    76. Memorie di una geisha di Arthur Golden. Descrivere questo romanzo è come descrivere a un cieco i colori, non si possono immaginare se non dopo averli visti. C'è da dire inoltre, che prima di scrivere il romanzo, Golden, si era ampiamente documentato, ciò avvalora ancora di più perchè reale, la bellezza di un mondo ai maggiori sconosciuto. yesss!
    77. Un luogo incerto di Fred Vargas. Perche' la Vargas ha portato qualcosa di nuovo nel modo di scrivere i gialli. (Pungitopo)
    78. Incontro d'estate di Truman Capote. Perchè non sempre l'amato corrisponde al nostro ideale, ma in ogni modo cerchiamo in lui qualcosa di noi stessi che non capiamo, non vediamo o non riusciamo a vedere. Perchè spesso l'amicizia diventa amore e viceversa. Perchè il primo amore a volte è struggente, dilaniante e violento. (Pasifae)
    79. Senza ritorno di Katherine Kressmann Taylor: perché si legge tutto di un fiato, perché è necessario conoscere, non dimenticare e non ripetere gli errori della storia (cribri)
    80. L'ultimo orco di Silvana De Mari, non importa da dove vengono i tuoi geni, ma le scelte che fai. Il coraggio di fare quel che è giusto ad ogni costo. (Uluru)
    81. Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach per il suo messaggio di liberta', e per il chiaro messaggio, secondo il quale siamo noi a determinare i nostri limiti. (Liber)
    82. La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo di Audrey Niffenegger, perchè racconta l'amore con incredibile sincerità poesia e semplicità, senza essere melenso o stucchevole. (velmez)
    83. Vita di Melania Mazzucco. Questo libro ha alcune pagine che mi hanno commosso fortemente, pagine che ho letto alcuni anni fa e che ho preferito non rileggere più in quanto non voglio distrarre quelle sensazioni che ho provato in quel momento. (magialibri)
    84. La papessa di Woolfolk Cross Donna: bellissimo libro, dove Giovanna, la protagonista, per riscattare il suo diritto di donna si vedrà costretta a rinunciare alla sua identità. (Nerst)
    85. I dolori del giovane Werther di Goethe,perché è una delle massime espressioni del romanzo epistolare,il meglio di quella corrente letteraria straordinaria chiamata Romanticismo,una storia di grande intensità,che prende alla gola per non lasciarti più. (giovaneholden)
    86. "I tre moschettieri" di Dumas per la sua trama incredibile fatta di avventura,intrighi,colpi di scena ed ogni tipo di sentimenti umani! (praschese89)
    87. La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano perché fa pensare molto all' esistenza di persone sospettose e solitarie a tratti uniche che non si avvicinano neanche tra loro ma che in fondo a volte vorrebbero essere come tutte le altre. (michelammm)

    Ultima modifica di elisa; 05-01-2012 alle 09:58 PM.

Discussioni simili

  1. I cento libri più belli di Forumlibri
    Da elisa nel forum Salotto letterario
    Risposte: 239
    Ultimo messaggio: 08-17-2014, 09:17 PM
  2. Risposte: 35
    Ultimo messaggio: 05-19-2013, 04:57 PM
  3. Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 04-09-2009, 10:25 AM
  4. Lista dei personaggi
    Da RosaT. nel forum Salotto letterario
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 11-16-2008, 11:10 AM
  5. Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 06-30-2008, 12:47 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •