Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il potere della stupidità

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Livraghi, Giancarlo - Il potere della stupidità

  1. #1

    Predefinito Livraghi, Giancarlo - Il potere della stupidità

    Buonasera a tutti, lieta di partecipare al vostro forum. Mi permetto di debuttare con un post che spero troverete interessante.

    Da un po’ di tempo tengo sulla scrivania un libro. E’ gonfio di post-it e alquanto provato da innumerevoli consultazioni. Si intitola “Il Potere della Stupidità” (ed.M&A) e l’autore si chiama Giancarlo Livraghi. Quando sento che sto per essere vittima di un attacco di stupidità – ho una certa esperienza per quanto riguarda le avvisaglie più inquietanti, soffro di cefalea e ho imparato a riconscerne i prodromi – mollo tutto quello che sto facendo e mi curo. Scelgo il capitolo che in quel momento riguarda la mia patologia (non per niente uso i post-it), leggo, rifletto ed ecco che la terapia preventiva comincia a funzionare. Da subito. Perché “Il Potere della Stupidità” non è un manuale noioso, anzi, è un divertente, garbato – spesso pungente – ritratto di quella che l’autore definisce con ragione “la più grande forza distruttiva dell’umanità”. L’ho anche regalato a parecchie persone: non per malignità ma per sincero desiderio di contribuire al rafforzamento delle loro difese immunitarie. Nessuno sfugge alla stupidità, è subdola e strisciante come un virus maligno, può incistarsi anche nella mente più brillante e provocare un sacco di guai.
    Ho scoperto che esistono pure la versione inglese (“The Power of Stupidity”) e quella in spagnolo (“El Poder de la Estupidez”) con alcune aggiunte che spero vengano inserite anche nelle prossime edizioni italiane (intanto sono già disponibili online in stupidita.it). Bene, mi sono detta, il pianeta è salvo. O, quantomeno, adesso ha uno strumento in più per contrastare l’avanzata del male oscuro. Eh sì, personalmente ritengo la stupidità proprio tale. Giancarlo Livraghi forse non vincerà mai un Nobel – e in un certo senso glielo auguro, di solito non viene mai consegnato a chi se lo merita davvero – ma con il suo libro ha indicato una strada che sarebbe meglio percorrere per il bene di tutti.
    Ultima modifica di elisa; 11-15-2010 alle 08:19 PM. Motivo: format titolo

  2. #2
    blonde member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Mantova
    Messaggi
    81
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Benvenuta fra noi, Dada. Hai cominciato con un’ottima recensione. Ti chiedo, perché non l’ho capito, di che “genere letterario” si tratta? Un libro di psicologia semi-seria? Una sorta di guida al comportamento? Mi approfondisci questa cosa?
    Ultima modifica di Fabio; 11-18-2010 alle 11:27 AM.

  3. #3
    blonde member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Mantova
    Messaggi
    81
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Ho pasticciato con i fonts

    pardon


  4. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kriss Vedi messaggio
    Benvenuta fra noi, Dada. Hai cominciato con un’ottima recensione. Ti chiedo, perché non l’ho capito, di che “genere letterario” si tratta? Un libro di psicologia semi-seria? Una sorta di guida al comportamento? Mi approfondisci questa cosa?
    Buongiorno, mi scuso prima di tutto per il ritardo nel rispondere. Non è facile dare una collocazione precisa al Potere della Stupidità, preferisco riportare ciò che ha scritto l'editore nella prefazione:
    "...può essere letto (il libro) come un'opera di tagliente ironia, come un saggio di costume o ancora come uno studio seriamente impegnato che analizza con occhio acuto e preoccupato i malanni delle culture umane.".
    Per associazione mi viene in mente una caustica raccolta di vignette del grande G. Novello, mi sembra intitolata "Dunque dicevamo..." (sto andando a memoria, in questo momento non ho la raccolta sottomano), pubblicata negli Anni Cinquanta: impietosi - e allo stesso tempo talvolta indulgenti - ritratti delle debolezze umane, delle "tendenze" di allora, delle presunzioni e, ovvio, delle stupidità a quell' epoca dilaganti. Un castigat ridendo mores apparentemente leggero, il cui spirito e saggezza -seppure in un contesto diverso, molto più articolato e profondo - ho ritrovato nel libro di Livraghi. Comunque si può scoprire di più sull'autore e sull'opera in http://stupidita.it
    Buona lettura.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Berto, Giuseppe - Il male oscuro
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 03-16-2013, 07:08 PM
  2. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-29-2010, 08:50 PM
  3. Razzie Awards. ovvero il meglio del peggio
    Da alexyr nel forum Tutto cinema
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 09-28-2009, 11:44 PM
  4. One Man Publisher ovvero com'è nato il Tbook
    Da Tbook nel forum Autori emergenti - autori contemporanei
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 09-27-2009, 10:59 PM
  5. Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 02-22-2009, 09:06 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •