Gerard Ŕ un apprendista scrivano che scopre di avere doti di grande miniatore e riuscirÓ a diventare il migliore nel suo campo dando un fondamentale contributo al Codice Manesse, considerato uno dei pi¨ belli dell'Occidente. In questo percorso di crescita incontrerÓ l'amore, scoprirÓ gl˛i intrighi che stanno dietro all'amore di suo padre e sua madre, farÓ una scelta dettata dal cuore e dalla passione per il suo lavoro pi¨ che per sete di potere e di gloria.

Avevo preso questo libro sull'onda de Il mio nome Ŕ rosso di Pamuk che mi aveva ammaliato con la descrizione delle tecniche miniaturistiche orientali, la delusione Ŕ stata cocente, a parte un paio di spunti storici tutto il resto Ŕ una storiella d'amore e di intrighi di castello, sciapa e senza alcun interesse, almeno per me. Non scrive male ma pollice verso.