Tra il bel romanzo e il capolavoro giallo, una via di mezzo che difficilmente si riesce a spiegare...

Quando l'uragano Katrina si abbatte su New Orleans, la città diventa un far west in balia degli sciacalli. Uno di loro viene ucciso, un altro ferito gravemente; ma loro non erano dei semplici sciacalli in cerca di soldi.
Con loro devono saldare i conti la famiglia Baylor, vittima di un loro crimine, e l'affarista Kovick a cui hanno rubato soldi in contanti e dei diamanti insanguinati di inestimabile valore...
Ma nella vicenda si intrecceranno altre storie e altri personaggi che diventeranno di primo piano nello sviluppo del racconto e che lo renderanno ricco di ogni colpo di scena.

Un ottimo noir, non all'altezza de "il prezzo della vergogna" dello stesso autore, ma di certo non delude il lettore...soprattutto grazie alle vivide descrizioni di quei giorni duri per tutto lo stato e non solo...

recensione completa nel mio blog