Da IBS:
Il libro presenta i diari dal 1910 al 1922 di Katherine Mansfield. Curati dal marito dopo la morte della scrittrice, sono documenti nei quali č possibile cogliere dal vivo l'intelligenza psicologica che costituisce la filigrana dei suoi scritti creativi.

Donna malinconica, determinata, irrequieta, prostrata dalla malattia. I diari rivelano il volto umano della scrittrice neozelandese, minata dalla tisi e alla costante ricerca di una "casa", in cui poter dar ordine ai propri pensieri, quiete all'animo e salute al corpo.
Peccato che l'edizione, che comprende alcune note vergate dal marito dopo la morte dell'Autrice, sia privo di spiegazioni su persone incontrate, luoghi visitati ecc.
Interessante
Voto:3/5