Breve raccolta di altrettanto brevi racconti di sogni fatti da artisti che Tabucchi ha amato.
In ogni sogno si fa riferimento alle opere e/o ai personaggi realmente creati dai protagonisti.
L'autore cerca così di omaggiare scrittori,poeti e pittori a lui cari.
Ho apprezzato in particolar modo quelli di Goya,Leopardi,Rimbaud,Cechov,Pessoa e Majakovskij.