Ogni città ha il suo campionario di persone stravaganti, di simpatici e innocui "matti". Ma nessuna può vantare le bizzarrie quasi proverbiali degli abitanti di Palermo. Ecco dunque un repertorio, quasi un'enciclopedia, di tutti i personaggi più strampalati, di tutte le situazioni paradossali, di tutti gli episodi più curiosi e insensati avvenuti nella città siciliana: dal nobiluomo, che trovava traumatico il suono della sveglia e si inviava ogni giorno un telegramma per farsi svegliare dal postino, al mitomane convinto di essere il vero e unico erede di Federico II, fino alla vecchina sorda e cieca che, morto il canarino, continuò per anni ad ascoltare il melodioso canto di un limone.
(da www. ibs. it )

Una serie di brevi ritratti. Alcuni comici come battute fulminanti, altri più amari, testimonianza di vite vissute con sofferenza. "Bestiario" di tipi strani ... ma in fondo chi non ha una sua personale mania ?
I molti personaggi sono vissuti in epoche diverse e sono di diverse estrazioni sociali.
Divertente.