Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Mein Kampf

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 19

Discussione: Hitler, Adolf - Mein Kampf

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Hitler, Adolf - Mein Kampf

    Una premessa è necessaria se si vuole affrontare la lettura del " Mein Kampf " , il libro deve essere letto accompagnato da adeguate note che ne spieghino i passaggi fondamentali e li contestualizzino dal punto di vista politico, storico ed ideologico solo così si può cercare di comprendere in quale contesto sia nato e perchè .
    Un primo aspetto che emerge dalla lettura è quello che Hitler non inventò nulla di nuovo nelle sue teorie antisemite e razzistiche, antisemitismo e razzismo erano presenti da secoli nella società e nella cultura non solo tedesca, ma anche in tutto l'Occidente.
    Altro punto ( ancor più inquietante ) è che Hitler elenca nel libro tutto il suo programma sia nella politica razzistica che in quella militare e ci si domanda, quindi, dove fosse la diplomazia internazionale quando Hitler salì al potere.
    " Mein Kampf " ha molti passaggi monotoni, retorici, spesso apocalittici; l'esposizione delle teorie antisemite ed eugenetiche creano angoscia e disgusto, ma l'analisi dei difetti dei partiti politici borghesi dell'epoca, imbelli di fronte alla prepotenza comunista, dell'umiliazione e della difficoltà in cui riversò la Germania dopo la Grande Guerra sono punti interessanti per capire come queste teorie potessero far leva sullo spirito nazionalistico desideroso di rivalsa.
    Si può continuare a considerare il " Mein Kampf " come un libro mostruoso, un libro da cancellare dalla memoria e così via, ma solo dopo averlo almeno letto e non si può comunque negarne la sua importanza dal punto di vista storico come testimonianza di un fenomeno e di un movimento che così profondamente ha inciso nella storia del 900

  2. The Following User Says Thank You to fabiog For This Useful Post:


  3. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2008
    Località
    Guidonia (Roma)
    Messaggi
    198
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ho il libro da diversi anni, lo comprai quando uscì l'edizione della Kaos, ma non l'ho ancora letto...
    Ciao!

  4. #3
    ?
    Data registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    30
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Il Mein Kampf non va cancellato, dimenticato, distrutto. Tutto il contrario.

    Un anno fa ho dato un'esame molto approfondito sulla psicologia del nazismo.
    Il nazismo, l'ideologia più mostruosa della storia dell'umanità, deve essere studiato, compreso, analizzato. Solo in questo modo possiamo smontarlo pezzo per pezzo, e distruggerlo.
    Distruggere il nazismo significa capirlo.

    Distruggere il nazismo è dovere dell'individuo.


    Letture consigliate:
    Primo Levi - I sommersi e i salvati
    Browning - Uomini comuni
    Hanna Harendt - La banalità del male
    Ultima modifica di johnnycato; 01-14-2011 alle 01:07 AM.

  5. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kodiak Vedi messaggio
    Ho il libro da diversi anni, lo comprai quando uscì l'edizione della Kaos, ma non l'ho ancora letto...
    Ciao!
    Allora è la stessa edizione che ho io. Leggilo se ti và perchè è curata molto bene e ben approfondita

  6. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2008
    Località
    Guidonia (Roma)
    Messaggi
    198
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Thumbs up

    Citazione Originariamente scritto da johnnycato Vedi messaggio
    Distruggere il nazismo è dovere dell'individuo.
    Estenderei questo concetto a tutti i totalitarismi, nessuno escluso.
    Ciao!

  7. #6
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5773
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    94
    Thanked in
    60 Posts

    Predefinito

    L'ho letto x pura curiosità personale quando frequentavo l'università e ricordo di essere rimasta sconvolta da alcuni passaggi così assurdi sulla superiorità di una razza rispetto ad un'altra e di essermi chiesta, pur tenendo conto, come ha detto Fabiog, della situazione umiliante in cui si trovava il popolo tedesco, come tanta gente abbia potuto dargli il suo appoggio. Comunque credo sia un libro che vada letto.

  8. #7

    Predefinito Mein Kamps

    Citazione Originariamente scritto da Meri Vedi messaggio
    L'ho letto x pura curiosità personale quando frequentavo l'università e ricordo di essere rimasta sconvolta da alcuni passaggi così assurdi sulla superiorità di una razza rispetto ad un'altra e di essermi chiesta, pur tenendo conto, come ha detto Fabiog, della situazione umiliante in cui si trovava il popolo tedesco, come tanta gente abbia potuto dargli il suo appoggio. Comunque credo sia un libro che vada letto.

    Specie di questi nostri tempi italici un libro così va letto. Sorprendenti coincidenze, pur con le grandi differenze. Ma non meno pericoli.

  9. #8
    ?
    Data registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    30
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    come tanta gente abbia potuto dargli il suo appoggio.
    Oh, non è così difficile. Prima di tutto bisogna cavalcare lo scontento delle masse. Diffondere una dottrina alternativa. Salire al potere, creare un esercito di burocrati, e infine controllare l'informazione.

  10. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2008
    Località
    Guidonia (Roma)
    Messaggi
    198
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Question

    Francamente, l'idea che oggi, in Italia, possa prendere il potere un partito nazionalsocialista, mi pare risibile.
    Ciao!

  11. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    581
    Thanks Thanks Given 
    4
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Sono d'accordo.
    I tempi cambiano.
    Infatti, in Italia c'e' al potere il Partito Nazional Televisivo.
    Entrambi scesero in campo per difenderci dal Comunismo.
    A volte mi domando se e' stata peggio la malattia o la cura.
    Saluti

  12. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carcarlo Vedi messaggio
    Sono d'accordo.
    I tempi cambiano.
    Infatti, in Italia c'e' al potere il Partito Nazional Televisivo.
    Entrambi scesero in campo per difenderci dal Comunismo.
    A volte mi domando se e' stata peggio la malattia o la cura.
    Saluti
    Mi sembra che il commento non riguarda molto il post in questione. Si sta valutando la lettura del " Mein Kampf " se può essere utile o no , se qualcuno l'ha letto o lo vuole leggere. Le frasi da comizio politico si possono inserire da altre parti .

  13. #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Località
    fa lo stesso
    Messaggi
    581
    Thanks Thanks Given 
    4
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Non era un comizio politico: facevo solo presente che ancora oggi il potere si basa sulla gestione dell'informazione: i tempi sono cambiati (per fortuna), ma i mezzi no.

    X quanto riguarda il MK, come libro e come prodotto da libreria, ecco cosa stavo scrivendo a parte.

    Complimenti a Fabiog che si e’ preso la briga di aprire una discussione cosi’ difficile e lo ha fatto con cotanta asepsi e precisione: non era facile.

    Non ho mai comprato il MK, limitandomi a leggerne qualche stralcio su internet: a dire il vero, non sono mai riuscito a leggere piu’ di due pagine, non solo per il contenuto, ma anche e soprattutto per quanto e’ noioso e scritto male.
    La mia opinione e’ che, non avendo alcuna base storica, scientifica, sociologica (bla, bla, bla…) ed essendo solo il delirio di un paranoico, non merita che gli si attribuisca alcun valore storico propriamente detto, infatti, se hitler fosse morto il giorno dopo averlo pubblicato, il MK sarebbe caduto nel dimenticatoio. Purtroppo, invece, siccome hitler ha commesso quello che ha commesso, il MK si ritrova ad avere una certa importanza.
    Come opera letteraria, come libro, suo valore e’ zero.

    Sto facendo una piccola ricerca tra i librai in proposito: per e-mail non ricevo risposta mentre per telefono ricevo solo risposte imbarazzate.
    Per ora ho parlato di persona soltanto con la mia libraia di fiducia e la conversazione e’ stata pressappoco la seguente:
    << La mia libreria, se non voglio che fallisca, volente o nolente deve fruttare soldi ma deve rimanere a un certo livello, non deve diventare la bancarella che trovi nelle aree di servizio delle autostrade. A tal proposito, per me i libri si dividono in 4 categorie:
    1. libri di classe che fanno vendere e che metto in vetrina
    2. libri mediocri che fanno vendere che metto in spazi appositi
    3. libri di classe che fanno la polvere, e anche questi, a spese mie, stanno in spazi appositi
    4. libri mediocri che non fanno vendere: non li tengo >>
    << E il MK? >>
    << Il MK si venderebbe, ogni tanto, ma attirerebbe quel genere di clientela che mi farebbe scappare quella che mi tiene su il negozio. Percio’, ne’ lo tengo ne’ lo farei arrivare su ordinazione…e poi, io son qui a guadagnare soldi ma su quella roba li’ non ci lucro.>>
    Poi aggiunse che chi lo cerca in genere e’ un naziskin, un simil-naziskin… qualche volta gente normale e in quel caso preferisce indirizzarli verso le biblioteche, e in un’occasione, quando glielo ordino’ uno studente universitario per la sua tesi, fece un’eccezione e glielo fece arrivare. >>
    Saluti
    Ultima modifica di Carcarlo; 01-15-2011 alle 12:17 AM.

  14. #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2008
    Località
    Guidonia (Roma)
    Messaggi
    198
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Question

    Citazione Originariamente scritto da Carcarlo Vedi messaggio
    ...
    << Il MK si venderebbe, ogni tanto, ma attirerebbe quel genere di clientela che mi farebbe scappare quella che mi tiene su il negozio. Percio’, ne’ lo tengo ne’ lo farei arrivare su ordinazione…e poi, io son qui a guadagnare soldi ma su quella roba li’ non ci lucro.>>
    Poi aggiunse che chi lo cerca in genere e’ un naziskin, un simil-naziskin… qualche volta gente normale e in quel caso preferisce indirizzarli verso le biblioteche, e in un’occasione, quando glielo ordino’ uno studente universitario per la sua tesi, fece un’eccezione e glielo fece arrivare. >>
    Saluti
    Sarà, ma da Feltrinelli, a Roma, dove acquistai la mia copia (e ce n'era uno scaffale pieno), non vidi alcun naziskin. A dire il vero, anche nella storica libreria Europa (sempre a Roma), libreria e casa editrice notoriamente di destra, in anni di assidua frequentazione, non ho mai visto un naziskin.
    La mia idea è che un naziskin, come del resto un qualsiasi esagitato di sinistra, abbia ben poco a che fare con libri di rilevanza storica e, meno che mai, con libri di storia. Anche perchè se si conosce un poco (neanche tantissimo) la storia (naturalmente parlo della storia che si studia all'università, non quella diffusa da giornalisti, e non, sedicenti storici), difficilmente si potrà guardare al nazionalsocialismo come al comunismo con indulgenza.
    Ciao!

  15. #14
    Alfaheimr
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Erewhon
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Brutto
    Cioè, dico ..vuoi essere xenofobo ed antisemita: buon pro ti faccia!
    Ma scrivi con stile, con stile..

  16. #15
    Member
    Data registrazione
    Mar 2015
    Località
    Asti
    Messaggi
    60
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Leggerlo è un dovere civico, per capire che il disastro è sempre dietro l'angolo.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Genna, Giuseppe - Hitler
    Da sun nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-20-2012, 12:53 PM
  2. Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 02-04-2012, 10:55 PM
  3. Valore economico di Mein kampf autografato
    Da drumteo nel forum Salotto letterario
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 01-20-2011, 12:00 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •