Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Educazione di una canaglia

Mostra risultati da 1 a 12 di 12

Discussione: Bunker, Edward - Educazione di una canaglia

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    vagabondo triestino
    Messaggi
    320
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Bunker, Edward - Educazione di una canaglia

    La "iena" Bunker, il Mr. Blue di Tarantino, il consulente di De Niro sul set di "Heat", l'autore di noir preferito da Ellroy racconta i primi trent'anni della sua esistenza, dentro e fuori la galera, testa e cuore divisi fra crimine e scrittura, rovina e salvezza.
    Ora finalmente, con questo libro, i lettori possono entrare, senza alcuna finzione narrativa, nel mondo duro e non edulcorato di Bunker. Sia che fumi uno spinello seduto sulla sedia della camera a gas, o che prenda in mano un coltello usato da un serial killer, o che nuoti tra i marmi della sfarzosa piscina Nettuno a San Simeon, California, l'autore si limita a esporre la sua mercanzia, nuda e cruda. Il risultato è agghiacciante, eppure non privo di una sua orgogliosa morale, perchè è la pura verità

    Oggi in libreria ho letto la trama e penso che mi piacerà sto libro.
    Qualcuno l'ha già letto ?
    grazie
    Ultima modifica di elisa; 05-16-2009 alle 12:40 AM. Motivo: edit caratteri

  2. #2

    Predefinito

    non l'ho letto...ma di bunker ho letto animal factory (bello anche il film) e stark. non so se hai già letto qualcosa di lui....comunque è uno scrittore molto bravo, diretto e crudo....a me piace!!questo libro ce l'ho e appena sfoltisco un po' la pila sul comodino lo leggerò..

    intanto sono curiosa di sapere che ne pensi tu!
    Ultima modifica di elisa; 05-16-2009 alle 12:41 AM. Motivo: edit caratteri

  3. #3
    b
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    vagabondo triestino
    Messaggi
    320
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    appena finisco DRACULA, gran libro, mi butto su questo. Ti saprò dire.
    Non ho mai letto nulla di Bunker e fino a ieri non sapevo neanche della sulla esistenza

  4. #4

    Predefinito

    Io ho appena iniziato a leggere...mi ha preso subito....per ora posso dire già che sia il più bello dei suoi....
    Ultima modifica di elisa; 05-16-2009 alle 12:41 AM. Motivo: edit caratteri

  5. #5
    b
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    vagabondo triestino
    Messaggi
    320
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    mi manca 15 pagine per finirlo.
    Preso in libreria senza conoscere assolutamente sto scrittore (mi piacciono da morire i libri einaudi con quella fasciona gialla), devo dire che sta biografia di questa "canaglia" mi è proprio piaciuta parecchio. Una lettura avvincente e coinvolgente
    Adesso leggerò COME UNA BESTIA FEROCE e poi ANIMAL FACTORY

  6. #6

    Predefinito

    anche io bunker l'ho conosciuto come l'hai conosciuto te....acquistai animal factory, senza sapere dell'esistenza del film ancora, perchè aveva una copertina che mi piaceva molto.....e poi è nato l'amore!!!

  7. #7

    Predefinito

    UFFA!

    ci sono così tanti libri interessanti e così poco tempo per leggerli...
    Ultima modifica di elisa; 05-16-2009 alle 12:41 AM. Motivo: edit caratteri

  8. #8

    Predefinito

    troppo vero, purtroppo!!

  9. #9

    Predefinito

    Un altro titolo che mi aspetta.

  10. #10

    Predefinito

    L'ho finito da un paio di giorni. Mi aspettavo un libro differente, con più riflessioni da parte dell'autore sulle sue esperienze di vita. Ma in realtà spesso si risolve in una cronaca dei fatti accaduti. L'autore entra ed esce da San Quentin passando da Folsom e altri penitenziari, tra cui anche degli istituti per criminali psichiatrici. Tuttavia il punto di forza è l'autenticità del racconto; dalle parole dell'autore si evince inoltre quanto e come Bunker abbia contribuito al filone cinematografico girato nelle carceri americane, (Animal Factory,Runaway Train ed altri) tra accoltellamenti, rese dei conti, amicizie e rivolte. Molto bello il capitolo sugli scontri razziali a San Quentin. Personalmente, mi ha lasciato molti interrogativi, ad esempio su che fine abbiano fatto alcune persone che lo hanno aiutato (in positivo) a divenire il Bunker scrittore. Prevale su tutto la voglia di riscatto dell'autore, consapevole che la scrittura è l'unica cosa che può tenerlo lontano dai guai.

  11. #11
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Stp999 Vedi messaggio
    L'ho finito da un paio di giorni. Mi aspettavo un libro differente, con più riflessioni da parte dell'autore sulle sue esperienze di vita. Ma in realtà spesso si risolve in una cronaca dei fatti accaduti. L'autore entra ed esce da San Quentin passando da Folsom e altri penitenziari, tra cui anche degli istituti per criminali psichiatrici. Tuttavia il punto di forza è l'autenticità del racconto; dalle parole dell'autore si evince inoltre quanto e come Bunker abbia contribuito al filone cinematografico girato nelle carceri americane, (Animal Factory,Runaway Train ed altri) tra accoltellamenti, rese dei conti, amicizie e rivolte. Molto bello il capitolo sugli scontri razziali a San Quentin. Personalmente, mi ha lasciato molti interrogativi, ad esempio su che fine abbiano fatto alcune persone che lo hanno aiutato (in positivo) a divenire il Bunker scrittore. Prevale su tutto la voglia di riscatto dell'autore, consapevole che la scrittura è l'unica cosa che può tenerlo lontano dai guai.
    In effetti il libro non analizza il mondo interiore del protagonista ma espone in modo piuttosto crudo la sconvolgente realtà delle carceri.
    Non è semplice ricostruire i veri meccanismi che hanno determinato il passaggio da "canaglia" a "scrittore".......ma il risultato è a mio parere positivo.....Bunker riesce a portare il lettore all'interno di una realtà che spesso dall'esterno non viene percepita come "reale" e lo fa senza utilizzare particolari effetti "scenografici" o inopportuni sistemi giustificativi della sua condizione.

  12. #12
    blowfisher
    Data registrazione
    Jun 2009
    Località
    Dayton, OH
    Messaggi
    119
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    che grand' uomo. pace all' anima sua.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Bunker, Edward - Animal factory
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 10-05-2011, 10:22 AM
  2. Bunker, Edward - Come una bestia feroce
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 09-01-2009, 02:42 AM
  3. Bunker, Edward - Stark
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10-03-2008, 01:19 PM
  4. Albee, Edward - Tre donne alte
    Da raskolnikoff nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 11-27-2007, 03:12 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •