Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La cerimonia del massaggio

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Bennett, Alan - La cerimonia del massaggio

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    padova
    Messaggi
    255
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Bennett, Alan - La cerimonia del massaggio

    Parto dalla cerimonia del Massaggio (2001), i libri di Bennett tutti senza eccezione sono tutti perle di umorismo dissacratorio, popolarissimo in Inghilterra, è infatti considerato una delle pietre miliari del teatro britannico(in Italia "signore e signori" raccolta di monologhi e teatro, tra cui spicca "la patatina nello zucchero", rappresentata in un grandioso monologo da Anna Marchesini).
    Ironico sempre sulla scia del grande maestro inglese Woodehouse, è impossibile non ridere, assurdo, intelligente...in una parola brillante.

    La Cerimonia del Massaggio è la storia di un funerale sui generis, una sorta di evento mondano con curiosi personaggi, preti poco ortodossi, ex amanti, una sorta di atipico "salotto" nel bel mezzo della cerimonia.

    Gli altri testi di Bennett pubblicati in Italiano tutti più o meno dall'adelphi(tranne uno di monologhi) sono:
    "scritto sul corpo"(2005)un poetico outing della sua omosessualità
    "nudi e crudi"(2001) un improbabile resoconto di un furto ai danni di una coppia di mezza età
    "la pazzia di Re Giorgo"(1996), da cui venne tratto l'omonimo film, ritratto gustosissimo del monarca inglese
    "signore e signori" raccorta di monologhi e testi teatrali era parziale,
    Ultima modifica di elisa; 12-17-2009 alle 07:48 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18804
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    635
    Thanked in
    380 Posts

    Predefinito

    Il secondo che leggo di Bennett, ma mentre La sovrana lettrice l'ho trovato originale e divertente, La cerimonia del massaggio mi è piaciuto di meno trovandolo un po' scontato anche se l'irriverenza in alcuni punti ti strappa una risata.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    171
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Un piccolo estratto...

    Una scrittrice molto acclamata notando le sigarette, sussurrò "Si può fumare"
    Il suo accompagnatore scosse il capo . "Non credo"
    "non c'è il cartello. E' quello là?"
    Cercando gli occhiali scrutò una targa attaccata a una colonna.
    "Credo sia una stazione della via crucis" disse l'altro.
    "Ah si? comunque all'ingresso ho visto un posacenere."
    "quella era l'acquasantiera"


    A me personalmente ha fatto ridere molto lo consiglio per qualche ora di relax

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Siena
    Messaggi
    1654
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Decisamente più fiacco degli altri di Bennett che ho letto, la Sovrana e Nudi&Crudi...
    Troppo statico: tutto si svolge tra le panche di una chiesa anglicana mentre si celebra un funerale... succede poco,
    quasi niente...
    certo, lo scrittore non punta sull'azione in queste pagine ma sui dialoghi, le battute, il sarcasmo... ma mi sembra tutto
    un po' forzato, tirato, stiracchiato... strappa una risata giusto qualche trovata arguta... ma solo qualche...
    temi triti e ritriti, in più trattati con banalità e con una abbandonza di luoghi comuni: i perbenisti, la Chiesa, l'omosessualità, la società ipocrita...
    Unica cosa che salverei è la penna di Bennett, davvero molto molto abile anche in queste pagine che mi hanno lasciato poco... se non avete mai letto questo scrittore britannico, cominciate da un altro libro... questo non rende giustizia alla sua bravura...

Discussioni simili

  1. Bennett, Alan - La sovrana Lettrice
    Da alisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 28
    Ultimo messaggio: 05-31-2017, 02:37 PM
  2. Campbell, Alan - Il raccoglitore d'anime
    Da lucas corso nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 01-31-2011, 10:19 PM
  3. Bennett, Alan - La sovrana lettrice
    Da lele72 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-18-2008, 04:32 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •