Il romanzo è ambientato a Stoccolma ed incrocia le storie di tre personaggi : Mrado Slovovic, braccio destro del nuovo boss della mala slava Radovan; Jorge Salinas Barrio ragazzo di origini sudamericane che dopo una spettacolare fuga dal carcere vuole sfondare nel mercato della droga e Johan Westlund , per tutti JW, ragazzo che si finge ricco e di buona famiglia per mantenere l'alto tenore di vita, ma che in realtà è costretto a fare il tassista abusivo per potersi permettere i suoi lussi.
Le loro vicende, inizialmente separate, si incrocieranno e avranno come denominatore comune il comando del traffico di cocaina, ma soprattutto la voglia di ciascuno di emergere dalla loro condizione.
Un buon noir, interessante ed emozionante all'inizio, ma poi tende un pò a fossilizzarsi . Lo stile e anche l'idea di mettere tre diversi protagonisti si ispira a romanzi di James Ellroy, ma per il contenuto, la trama e l'analisi dei protagonisti ne è molto lontano.
Ripeto buon libro, ma nulla più