Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

la-bisbetica-domata

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Shakespeare, William - La bisbetica domata

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Shakespeare, William - La bisbetica domata

    Il ricco Battista ha due figlie : Caterina, una bisbetica indomabile e Bianca, la sorella minore tanto amabile quanto la prima non lo è. Bianca è corteggiata da Gremio, Ortensio e Lucenzio, figlio di un ricco mercante.
    Lucenzio, tramite una serie di stratagemmi otterrà ben presto l'amore di Bianca, ma Battista è deciso a non dare la seconda figlia in moglie se prima non avrà maritato Caterina.
    Interviene così Petruccio, che, quasi per sfida, sposa Caterina e riesce infine a domarla e renderla una moglie servizievole.
    Una delle commedie più famose di Shakespeare, ma non mi ha convinto appieno. L'ho trovata divertente solo a tratti, il Bardo è indubbiamente bravo a tratteggiare le figure , soprattutto quelle dei due servi Tranio e Grumio, ma mi aspettavo molti più scontri tra Petruccio e Caterina, più battibecchi, più liti memorabili, invece tutto si risolve abbastanza velocemente , soffermandosi, secondo me, un pò troppo sulla storia tra Lucenzio e Bianca che è molto più noiosa

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2014
    Località
    Nord
    Messaggi
    270
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Non mi sono divertita come immaginavo: cate non è poi così bisbetica (all'inizio è solo stronza, poi insignificante), bianca è una gattamorta, e per finire mi ero affezionata a sly che invece appare e scompare senza motivo.
    Guarderò il film di Zeffirelli

  3. #3

    Predefinito

    Commedia divertente e dal finale inaspettato. Lo consiglio!

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4327
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    722
    Thanks Thanks Received 
    445
    Thanked in
    300 Posts

    Predefinito

    Non capisco Shakespeare.
    E' un dato di fatto, spiacevole, ma tant'è.
    Sono anni che riprovo a leggerlo e non ne ricavo mai il piacere che tutti sembrano trarne. Non scopro il genio, che evidentemente è troppo in alto per me. Lo dico senza nessuna ironia.

    Questo libro, rispetto a tanti altri, mi è piaciuto. E' più leggero e vario, i personaggi dimostrano ironia e sembrano capaci di (qualche) cambiamento interno.
    Poi ci sono tutte le cose che non mi piacciono, tipo l'eccessiva stereotipia dei personaggi, la rigidità della trama, la misoginia dominante. Ma, mi si dirà, questo è perché non capisco la situazione storica, l'ambiente culturale, i precedenti letterari o non so cosa altro. Infatti.
    L'ho detto: io non capisco Shakespeare.
    Mi sono divertita (abbastanza, dopo aver capito chi finge di essere chi) ma fondamentalmente l'ho trovata la classica commedia degli scambi e dei fraintendimenti, che già avevo letto in Plauto (o no? forse i miei lontani ricordi liceali mi ingannano).
    Se qualcuno vuole aiutarmi a capire meglio, ringrazio fin d'ora

  5. #5
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10199
    Thanks Thanks Given 
    379
    Thanks Thanks Received 
    413
    Thanked in
    293 Posts

    Predefinito

    Indubbiamente brillante e divertente, anche se troppo confusionaria (ho fatto fatica a seguire tutti gli scambi, i fraintendimenti etc.). Mi ha lasciato perplessa il fatto che sia intitolata "La bisbetica domata" perché in realtà non si parla molto di Caterina, e poi non è chiaro il modo in cui Petruccio l'ha domata, almeno per me, o quantomeno è tutto troppo frettoloso. In effetti non ho colto una vera caratterizzazione dei personaggi, ma forse è perché non sono abituata a questo genere di lettura. Shakespeare si sofferma maggiormente sulla storia di Lucenzio, Tranio e dello scambio di persona, che ha un ritmo incalzante e fa spesso sorridere. Però ho preferito Romeo e Giulietta (non ho letto altro di Shakespeare).

Discussioni simili

  1. Shakespeare, William - Amleto
    Da WilLupo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 06-08-2016, 01:26 PM
  2. Shakespeare, William
    Da Minnie nel forum Autori
    Risposte: 45
    Ultimo messaggio: 07-14-2012, 08:25 PM
  3. Shakespeare, William - Otello
    Da Masetto nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-05-2011, 10:29 AM
  4. Shakespeare, William - Riccardo III
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 01-20-2011, 10:02 PM
  5. William Shakespeare italiano??
    Da rhearha92 nel forum Salotto letterario
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 02-12-2009, 04:13 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •