Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

moonlight-mile

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Lehane, Dennis - Moonlight Mile

  1. #1
    Junior Member
    Data registrazione
    Mar 2011
    Località
    Frosinone
    Messaggi
    27
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Lehane, Dennis - Moonlight Mile

    Dopo il successo mondiale di Shutter Island, torna uno dei più acclamati maestri del thriller! Sono trascorsi dodici anni da quando Patrick Kenzie e Angie Gennaro hanno ritrovato una bambina scomparsa, di nome Amanda, per restituirla alla madre che la trascurava. Ora Amanda è sparita di nuovo... --- “Ti ricordi di me?” Così la voce al telefono si rivolge al detective Patrick Kenzie svegliandolo nel cuore della notte. Una voce di donna. Nessuna presentazione, nessun giro di parole. Solo un imperativo, che suona come una minaccia: “L’hai trovata una volta. Trovala di nuovo. Me lo devi”. Forse un incubo, si dice il detective al risveglio. Se ne scorderà presto, pensa. Invece il mattino dopo lei è lì, sulle scale della metropolitana, ad aspettarlo. Un volto segnato dal tempo e dalla mano dura del destino. Un volto che Kenzie aveva sperato di non vedere più. Perché, dodici anni prima, la stessa donna gli aveva chiesto di trovare sua nipote: una bambina di nome Amanda, scomparsa nel nulla. Lui e la sua partner, Angie Gennaro, l’avevano ritrovata restituendola alla madre, che beveva e la trascurava, e sbattendo in carcere i rapitori: persone che non volevano farle del male, bensì darle una famiglia stabile e serena. Un caso strano, in cui i colpevoli non coincidevano con i cattivi, e la cui soluzione non era stata un lieto fine. Un caso che Kenzie si era sempre portato dentro con angoscia. Per questo ora che Amanda, ormai diciassettenne, pare essere scomparsa di nuovo, il detective non può tirarsi indietro. La sua ricerca sarà per lui e Angie l’inizio di un viaggio nel cuore di un mercato squallido, dove adozioni, identità e raccolte di fondi sono oggetto di traffici illeciti. Un mondo dove il bene può assumere i contorni del male, e il male quelli del bene. Un gorgo in cui, a volte, sarebbe meglio non andare a cercare ciò che vi è sprofondato.

    Sesto (e probabilmente ultimo) libro della serie con protagonisti Pat Kenzie e Angela Gennaro.io personalmente l'ho trovato molto lento nella prima parte e leggermente più scorrevole nella seconda,ma comunque è il libro che ho apprezzato di meno.I personaggi ormai sono statici , i colpi di scena scontati e le soluzioni affrettate...Gli ultimi due libri della serie non mi sono piaciuti un granchè nonostante siano usciti dopo La casa buia che è il miglior libro della serie (e strettamente legato a moonlight mile)...i personaggi ormai non avevano più nulla da dire e le storie sempre più simili...insomma non mi è piaciuto...

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2008
    Località
    Nella piccola città natale di Guglielmo Marconi
    Messaggi
    237
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io non ho letto niente di quest'autore (anche se ho visto Gone,baby,gone e l'ho trovato stupendo) ed ho iniziato questo libro appena due giorni fa...però mi sta piacendo.
    Forse perchè è il primo suo libro che leggo...

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2008
    Località
    Nella piccola città natale di Guglielmo Marconi
    Messaggi
    237
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ok,l'ho finito e anch'io l'ho trovato bruttino...finale banale,scene da film viste e riviste...si salva il personaggio principale,la riflessione sulla sottile linea che separa giusto e sbagliato e poco altro. Concordo con Durden a proposito delle soluzioni affrettate. Leggero leggero. 3/5

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Concordo con i due commenti precedenti. La storia all'inizio sembrava interessante, scrivere un seguito de " La casa buia " era una buona idea , ma poteva essere decisamente trattata in maniera migliore.
    Lehane nei precedenti romanzi ha sempre saputo scavare con abilità nelle parti più cupe della società, regalarci personaggi complessi spesso in sospeso tra il bene e il male, anche nelle precedenti avventure di Patrick e Angie i due protagonisti si trovavano ad affrontare dilemmi più profondi. In questa avventura manca tutto questo, la storia non ha mai grossi colpi di scena e il finale è molto scontato, è veramente un peccato che quella che probabilmente è l'ultima avventura di Patrick e Angie sia stata così poco curata.

  5. #5
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4197
    Thanks Thanks Given 
    21
    Thanks Thanks Received 
    14
    Thanked in
    7 Posts

    Predefinito

    Forse uno dei più bei libri della serie che ha per protagonisti Pat Mckenzie e Angie Gennaro (mi ricordano con nostalgia Tommy e Tuppence di Agatha Christie). Questo libro è il sequel de “la casa buia” ma è superiore a questo di almeno una spanna. La ragazzina rapita allora è cresciuta e stavolta Pat si troverà alle calcagna la mafia russa (irresistibili alcune macchiette) e l’happy ending non sarà così scontato. Mi è piaciuto tantissimo lo stile e la scorrevolezza di Lehane, i dialoghi sono sempre straordinari e di una forza che sfonda le pagine.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Lehane, Dennis - Pioggia nera
    Da ayla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 10-06-2011, 04:55 PM
  2. Lehane, Dennis
    Da sweepsy nel forum Autori
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 03-29-2011, 12:23 AM
  3. Lehane, Dennis - La casa buia
    Da evelin nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 08-16-2010, 10:19 AM
  4. Lehane, Dennis - La casa buia
    Da evelin nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-05-2007, 02:23 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •