Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

il-profumo-delle-foglie-di-limone

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Sánchez, Clara - Il profumo delle foglie di limone

  1. #1
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    17
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Sánchez, Clara - Il profumo delle foglie di limone

    Visto che ho letto questo libro....mi è stato chiesto di fare un commento o recensione qui. Ho già fatto la stessa in un altro forum per cui la copio pari pari e incollo qui:

    Ho comprato questo libro senza pensarci troppo su. Ero entusiasta del mio nuovo e-reader e ho preso uno dei tanti che avevo in wish list di cui fosse disponibile un e-book. Devo dire di non aver sbagliato per niente nella scelta.
    La cosa che mi ha colpito subito è l’aspetto della narrazione a due voci. La storia viene raccontata a capitoli alterni, in uno è vista dal punto di vista del protagonista maschile Julian e nell’altro da quello femminile di Sandra. Il bello è che prosegue senza che vi siano ripetizioni di contenuto, ovvero la storia ha un suo continuum logico.
    L’argomento trattato è molto delicato, l’autrice riesce bene a rappresentare la sofferenza, che traspare nei racconti di Julian, patita dagli ebrei nei campi di concentramento.
    Una grande storia d’amore, dove traspare primo tra tutti il grande sentimento dell’amicizia e del bene reciproco nonostante lo sfondo di una guerra e di crudeltà come quelle effettuate dai nazisti.
    Mi sono affezionata quasi da subito alla figura di Sandra, che dimostra una grande forza e un enorme coraggio, nonostante il mancato coinvolgimento diretto nella storia.
    Un libro da leggere assolutamente se non altro per una certa sensibilizzazione su certi temi.

    8.5/10

  2. The Following User Says Thank You to BluButterfly For This Useful Post:


  3. #2
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5727
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    186
    Thanks Thanks Received 
    80
    Thanked in
    51 Posts

    Predefinito

    Cominciato!

  4. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4325
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    716
    Thanks Thanks Received 
    441
    Thanked in
    297 Posts

    Predefinito

    In wishlist

  5. #4
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5727
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    186
    Thanks Thanks Received 
    80
    Thanked in
    51 Posts

    Predefinito

    Un libro coinvolgente, forse più x il tema trattato che x la storia d'amore.
    La figura a cui mi sono affezionata, a differenza di BluButterfly, è Julian, un uomo ormai arrivato alla fine della sua vita che è stata dolorosissima, accompagnata costantemente dai ricordi della prigionia e dal desiderio di vendetta, non c'è mai stata pace x lui. Le sue riflessioni sulla sofferenza e sulla vecchiaia mi hanno colpita molto.

  6. #5

    Predefinito

    Appena sufficiente.
    Una buona favoletta raccontata affrettando il passo verso il finale che, per motivi sfuggenti, risuona della più vasta ed imbarazzante noia.
    Il tema dei nazisti latitanti ha fatto, purtroppo, il suo tempo.
    La Sanchez si lascia prendere la mano, ma le persone da lei citate, se veramente esistite, avrebbero dai 109 ai 121 anni.
    Scolastico.
    Ben confezionato per il mercato di basso profilo.

  7. #6
    Member
    Data registrazione
    Oct 2011
    Località
    Livorno
    Messaggi
    81
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Frundsberg Vedi messaggio
    Appena sufficiente.
    Una buona favoletta raccontata affrettando il passo verso il finale che, per motivi sfuggenti, risuona della più vasta ed imbarazzante noia.
    Il tema dei nazisti latitanti ha fatto, purtroppo, il suo tempo.
    La Sanchez si lascia prendere la mano, ma le persone da lei citate, se veramente esistite, avrebbero dai 109 ai 121 anni.
    Scolastico.
    Ben confezionato per il mercato di basso profilo.
    pienamente d'accordo
    soprattutto... finale deludente e, secondo me, tirato un pò via

  8. #7
    Junior Member
    Data registrazione
    May 2010
    Messaggi
    6
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Frundsberg Vedi messaggio
    Appena sufficiente.
    Una buona favoletta raccontata affrettando il passo verso il finale che, per motivi sfuggenti, risuona della più vasta ed imbarazzante noia.
    Il tema dei nazisti latitanti ha fatto, purtroppo, il suo tempo.
    La Sanchez si lascia prendere la mano, ma le persone da lei citate, se veramente esistite, avrebbero dai 109 ai 121 anni.
    Scolastico.
    Ben confezionato per il mercato di basso profilo.
    Quoto il messaggio di Frundsberg. Romanzo più che deludente, incompleto in ogni parte della storia, scollegato e mediocre in scrittura. Grande operazione commerciale e recensioni che narrano di una storia e di un coinvolgimento del lettore che non c'e'. Da scartare e non consigliare.

  9. #8
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Riesco a definire questo libro più in negativo che in positivo. Non è certamente un capolavoro, non è abbastanza coinvolgente, non è abbastanza forte. E' una storia che in alcuni momenti è decisamente surreale. Le conversazioni tra vecchietti che esprimono idee importanti senza odio, senza passione, come se stessero parlando del tempo. Due tifosi di calcio parlerebbero con più veemenza di una partita rispetto a quella che ci mettono loro nel parlare di un momento devastante della storia dell'uomo, che peraltro i personaggio hanno vissuto in prima persona. Si fa tanto fumo su cose insignificanti come il furto delle siringhe usate, le analisi chimiche sul loro contenuto, come se i due protagonisti stessero davvero sbaragliando i cattivi, ma in realtà tutto appare sciocco e di gran lunga meno importante di come lo si racconti. E' un romanzo senza la forza che avrebbe dovuto contenere, e non fa arrivare quasi nulla di quell'agghiacciante passato. L'unica soddisfazione che ne ho ricevuto è che alla fine si scopre che Alberto era quello che fin dall'inizio avevo desiderato che fosse, per quanto sperassi in un lieto fine con Sandra.

  10. #9
    Member
    Data registrazione
    Nov 2011
    Località
    IMPERIA
    Messaggi
    91
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    l'ho letto l'anno scorso
    ammetto: mi è piaciuto!

    quando ho iniziato a leggerlo non mi aspettavo di inciampare in un capolavoro, ma in un romanzo con uno sfondo diciamo "un po' difficile"
    forse, letto con questi presupporti, potrebbe essere gradevole

    in effetti la scrittura è scorrevole e il personaggio si Sandra mi è piaciuto da subito.
    Non è un libro che rileggerei, ma non lo considero insufficiente

  11. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    337
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io ho finito di leggerlo stanotte...
    piacevole.
    ho apprezzato il fatto che ci sia di base il tema dello sterminio nazista, che continua a turbare, intrigare e affascinare, ma lo sfondo è la costa spagnola nei dintorni di Alicante, dove si respirano il sole, il mare e gli odori d'estate.
    Mi è piaciuto Julian e un pò di meno Sandra. -Mi affeziono ai vecchietti così attivi e tenaci!
    Sandra è un personaggio in evoluzione, perchè cresce durante lo svolgimento della storia, insieme al bimbo che porta in grembo.
    Il finale mi ha un pò deluso...almeno in parte.
    secondo me vale la pena leggerlo!

  12. #11
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2011
    Località
    Napoli
    Messaggi
    19
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    L'ho letto l'anno scorso e devo dire che già comprandolo non mi aspettavo che fosse un capolavoro. E' carino, certo, scorrevole, ma il finale mi ha un po' delusa. Inoltre ho trovato l'intera narrazione a tratti un po' surreale.
    Voto: 6-

  13. #12
    Junior Member
    Data registrazione
    Sep 2011
    Località
    Tortolì (Sardegna)
    Messaggi
    13
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Credo sia già trascorso un anno da quando ho terminato la lettura di questo libro.
    Ricordo che rimasi delusa...
    Sembrava sempre che dovesse succedere qualcosa, ma non succedeva mai niente!!!
    Inconcludente.

  14. #13
    Junior Member
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Vivo in un paese a10km dal mare,nella costa della Sardegna meridionale:un piccolo angolo di paradiso
    Messaggi
    4
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Sinceramente sono rimasta delusa anch'io. Quando lo leggi sembra stia per succedere qualcosa di inaspettato da un momento all'altro ma poi non è niente di che. Mi aspettavo un finale migliore, e poi mi ha un po' amareggiato il fatto che l'Anguilla emerga inizialmente come un viscido schifoso, quando alla fine è una delle persone migliori. Avrei dato un maggiore spessore questo personaggio.

  15. #14
    Junior Member
    Data registrazione
    Mar 2013
    Località
    Como
    Messaggi
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Il libro mi è piaciuto molto.... concordo pienamente sul fatto che il finale sia inconcludente....
    Sembra che debba succedere chissà cosa mentre alla fine cade un po' tutto nel vuoto...
    Consiglio comunque di leggerlo, è comunque un bel libro

  16. #15
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6793
    Thanks Thanks Given 
    35
    Thanks Thanks Received 
    67
    Thanked in
    52 Posts

    Predefinito

    Non l'ho comprato perchè son sempre un po' prevenuta sui best sellers "mondiali", poi me l'ha prestato un'amica e allora mi sono immolata...
    Devo dire che non è male, la storia è accattivante e ti cattura abbastanza ma non è certo un capolavoro. Direi che è abbastanza "furbo" come romanzo, l'argomento che tratta è sempre di moda e si va quasi sul sicuro.
    Anche per me il personaggio riuscito meglio è Julian

Discussioni simili

  1. Nouri, Michelle - Il cammino delle foglie di tè
    Da gisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-12-2010, 01:35 PM
  2. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-29-2009, 10:38 PM
  3. Ganeshananthan, V. V. - Amori e foglie di tè
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-13-2008, 11:32 PM
  4. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-14-2008, 01:09 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •