Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La prima moglie

Mostra risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Du Maurier, Daphne - La prima moglie

Hybrid View

Messaggio precedente Messaggio precedente   Messaggio successivo Messaggio successivo
  1. #1
    Member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    90
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Du Maurier, Daphne - La prima moglie

    Il libro narra la storia di una ragazza che lavora come dama di compagnia presso una ricca e dispotica signora. Durante un soggiorno a Montecarlo, incontra un vedovo molto affascinante; lo sposa e va a vivere nella sua splendida tenuta in Inghilterra. Qui, però, tutto ricorda la moglie defunta, Rebecca, donna bellissima e raffinata, adorata da tutti per il suo carattere brioso: dai mobili che arredano le molteplici stanze della dimora, alla sua camera da letto dove gli armadi contengono ancora i suoi vestiti fino alle regole d gestione domestica da lei imposte che i domestici tuttora osservano. Raggruppando gli scarsi commenti che riesce a strappare alle persone che l'hanno conosciuta, la protagonista ricostruisce faticosamente la personalità di colei che l'ha preceduta. Ma poi si verifica un fatto che ribalta le sue convinzioni e la situazione in modo davvero inaspettato. L’autrice dipinge abilmente i personaggi e gli ambienti perché non si limita alla descrizione puramente fisica ma aggiunge una sottile analisi psicologica basata sull’osservazione dei dettagli. Ecco degli esempi:

    “Era una curiosa calligrafia, tutta di sghembo. Una piccola macchia di inchiostro sfregiava l’immacolata pagina opposta, quasi che la mano che scriveva avesse scosso impaziente la penna per far scorrere meglio l’inchiostro. Cosicché sgorgando dal pennino un po’ più denso, quel “Rebecca” risaltava nero e marcato e l’alta R obliqua rimpiccioliva le altre lettere.“

    “Questo era il salotto di una donna, leggiadro, fragile: la stanza di qualcuno che con amorosa cura aveva predisposto tutti i particolari, anche minimi, dell’arredo sicché ogni seggiola, ogni ninnolo, ogni vaso fosse in armonia con il resto e con la propria personalità … Strano, riflettei, che quell’ambiente tanto bello e ricco di colore avesse un che di professionale, di metodico … apersi un cassetto a caso; ed ecco di nuovo gli stessi caratteri su un quaderno di pelle il cui titolo “Ospiti a Manderley” segnalava, divisi per settimane, per mesi, gli ospiti che erano giunti e ripartiti, le camere che avevano occupato, le vivande che erano state loro servite.” .”

    “Certo ero io la prima a portare l’impermeabile … colei che l’aveva portato era alta e snella, aveva le spalle più larghe delle mie; per me, infatti, era troppo largo e lungo e le maniche mi ricadevano oltre i polsi. Mancava anche qualche bottone. Ella dunque non si era curata di farli riattaccare. Se lo era buttato sulle spalle come una cappa, oppure lo portava così, aperto, le mani in tasca.”

    Leggendo, si sente il disagio della protagonista, il suo desiderio di compiacere il marito, di gestire i rapporti con la terribile governante che aveva adorato Rebecca. Da questo libro è stato tratto il film omonimo diretto da Hitchcock e recitato da Ingrid Bergman; D. Du Maurier ha scritto anche la trama de "Gli uccelli" diretto dal regista citato.
    Ultima modifica di MCF; 06-08-2011 alle 10:29 AM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5710
    Thanks Thanks Given 
    1049
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    211 Posts

    Predefinito

    Un bel libro,letto tantissimi anni fa,ti aspetti sempre un colpo di scena e invece ti lascia sempre in sospeso...visto anche il film,Hitchcock riesce a dare un che di suspense,di mistero,bello anche il film,ne hanno tratti diversi da questo libro.

  3. #3
    Member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    90
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito A Sally

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Un bel libro,letto tantissimi anni fa,ti aspetti sempre un colpo di scena e invece ti lascia sempre in sospeso...visto anche il film,Hitchcock riesce a dare un che di suspense,di mistero,bello anche il film,ne hanno tratti diversi da questo libro.
    Mi piacerebbe che rifacessero il film; vedrei bene Glenn Glose nei panni della signora Danvers perchè ha impersonato un personaggio analogo ne "La casa degli spiriti". Raoul Bova o meglio Hugh Grant (più maturo e quindi più indicato) come Max De Winter, la Giovanna Mezzogiorno come protagonista e Alessandro Preziosi come Frank. Dimenticavo Rebecca, la grande assente; una volta avrei visto bene Marilù Tolo o Liz Taylor. Vedrei comunque bene una donna dai capelli scuri (il nero è simbolo di mistero), sottile;nel libro, un personaggio dice che quando l'aveva accanto, gli pareva di essere vicino a una vipera. Chi potrebbe essere secondo voi? ciao a tutti.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5710
    Thanks Thanks Given 
    1049
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    211 Posts

    Predefinito

    Ah ah ah bell'idea MCF....secondo me hai azzeccato la Close, la Mezzogiorno e Preziosi al posto di Max io metterei Jeremi Irons,è un personaggio duro e misterioso,la vipera dev'essere bellissima e altezzosa,io metterei la Jolie, la Stone o la Kidman,naturalmente more

  5. #5
    Member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    90
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito A Elisa

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Ah ah ah bell'idea MCF....secondo me hai azzeccato la Close, la Mezzogiorno e Preziosi al posto di Max io metterei Jeremi Irons,è un personaggio duro e misterioso,la vipera dev'essere bellissima e altezzosa,io metterei la Jolie, la Stone o la Kidman,naturalmente more
    Hai ragione!!!!!!!!!! non avevo pensato a J. Irons. E forse vedrei la Stone, ha un'espressione molto determinata che sarebbe perfetta.

  6. #6
    Member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    90
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Lapsus

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Ah ah ah bell'idea MCF....secondo me hai azzeccato la Close, la Mezzogiorno e Preziosi al posto di Max io metterei Jeremi Irons,è un personaggio duro e misterioso,la vipera dev'essere bellissima e altezzosa,io metterei la Jolie, la Stone o la Kidman,naturalmente more
    Chiedo scusa, è vero, la protagonista era Joan Fontaine.

  7. #7
    Member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    90
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito A Sally ed Elisa

    Già che vi è piaciuto come a me, avete libri da consigliarmi? é così difficile scegliere, oggi scrivono tutti (attori, comici, cardinali). C'era un bel articolo su Elle qualche mese fa intitolato: "Bello il tuo libro, chi te l'ha scritto?" Finalmente si sono accorti che le celebrità fungono solo da prestanome; così i 'loro' libri vengono venduti in quantità industriale riducendo le già poche speranze di noi scrittori emergenti di ritagliarci un piccolo spazio nel mondo editoriale ...

  8. #8
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18724
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    217
    Thanks Thanks Received 
    582
    Thanked in
    344 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MCF Vedi messaggio

    . Da questo libro è stato tratto il film omonimo diretto da Hitchcock e recitato da Ingrid Bergman; D. Du Maurier ha scritto anche la trama de "Gli uccelli" diretto dal regista citato.

    forse un lapsus, la protagonista è Joan Fontaine

Discussioni simili

  1. Risposte: 35
    Ultimo messaggio: 05-05-2017, 02:55 PM
  2. Sacks, Oliver - L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello
    Da El_tipo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 08-03-2016, 11:23 PM
  3. Hitchcock, Alfred - Rebecca, la prima moglie
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 11-21-2010, 05:27 PM
  4. Moglie e buoi dei paesi tuoi?
    Da mame nel forum Amici
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 05-31-2010, 10:28 AM
  5. Aiutatemi A Trovare Il Titolo! Una moglie scompare in autogrill
    Da francy88 nel forum Salotto letterario
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-25-2008, 08:57 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •