Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

A cercar la bella morte.

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Mazzantini, Carlo - A cercar la bella morte.

  1. #1

    Predefinito Mazzantini, Carlo - A cercar la bella morte.

    Carlo Mazzantini, padre di Margaret.
    Confesso che mi dispiacque parecchio quando, or sono quattro anni, la radio mi parlò della sua scomparsa.
    Mazzantini era il fascista per antonomasia, il repubblichino che in "A cercar la bella morte" aveva raccontato, o tentato di raccontare, il dramma di una parte di generazione.
    Quella della cosiddetta "fazione sbagliata".
    Così, leggendo le lodi tessute in onore della figlia, ho pensato di scrivere qualcosa su di lui.
    Sul suo stile, morbido e schietto al tempo stesso.
    Sulla fortuna che ho avuto a incontrare nella vita le sue opere.
    Perché Mazzantini scriveva dannatamente bene.
    E i temi che trattava non erano popolari per niente, anzi, sembrava volessero incitare la critica dominante a stroncarlo. Come si fa con il fuoco quando è troppo vecchio...e langue.
    Mazzantini scriveva di storia dalla parte "sbagliata" della storia.
    Ma era fascista, e possedeva la grande peculiarità di non avere nemmeno tentato il vizio classico dell'Italia postbellica: rifarsi ex novo una verginità politica.
    Nelle sue opere si incontrano uomini semplici, ragazzi del '27 o del '26, catapultati in una realtà impietosa; soltanto aderendo alla repubblica, scriveva Mazzantini, avevamo il coraggio di sentirci in regola con noi stessi e con la vita.
    Alta prosa e superbo narrato...nulla da dire.
    Che peccato che "A cercar la bella morte" non sia conosciuto come dovrebbe!
    Ora è edito da Marsilio.
    Ed io che non la penso come la pensava lui, io che rabbrividisco al pensiero di un libello del ventennio, io, lo ammetto, talvolta rileggo questo meraviglioso romanzo.
    E se avessi vent'anni, o di meno, metterei da parte le tante boiate dei tanti falsi miti letterari contemporanei.
    E leggerei Mazzantini.
    Imparerei molte cose.
    Per esempio, tra le tante, a scrivere.

  2. #2
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3492
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    35
    Thanked in
    16 Posts

    Predefinito

    Che profonda descrizione di un animo unico.

  3. #3

    Predefinito

    Grazie, Marianna, sei come sempre molto gentile.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    899
    Thanks Thanks Given 
    253
    Thanks Thanks Received 
    194
    Thanked in
    125 Posts

    Predefinito A cercar la bella morte

    Devo ringraziare chi mi ha consigliato di leggere questo libro. E' la storia di giovani idealisti che hanno combattuto nell'ultima guerra dalla parte che oggi si definisce "sbagliata". Forse è questo il motivo per cui di questo scrittore, padre della scrittrice Margaret, non si parla molto. Eppure questo libro non ha nulla da invidiare alle opere scritte su tale argomento dai più famosi scrittori italiani tipo Fenoglio, anzi...Ci sono delle pagine di una potenza assoluta scritte con uno stile unico, che nulla concede all'autocompiacimento che pur potrebbe concedersi ad un artista di tale livello, che può senza tema essere accostato ai più grandi autori italiani del periodo tipo Fenoglio già citato, ma anche Bassani, Buzzati e altri.
    Un libro di memoria che tutti dovrebbero leggere.

  5. #5
    Mathematician Member
    Data registrazione
    May 2009
    Messaggi
    698
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Dopo aver letto questo libro posso dire con ancor più convinzioni di aver frequentato un ottimo liceo: non so infatti quante persone abbiano ricevuto dal proprio professore di lettere una lista di libri per l'estate che contenesse, accanto ai vari Fenoglio, Pavese e Calvino, anche questo titolo. Un romanzo scomodo, che come disse lo stesso Mazzantini in una bellissima intervista non sarebbe mai potuto essere pubblicato prima del 1986, ovvero più di 40 anni dopo i fatti narrati.

    Non ci sono sicurezze, ideologie, sgradevolezze: solo il pensiero inconsapevole ma puro di giovanissimi ragazzi che ebbero il coraggio di fare una scelta, mi spingo a dire la scelta più scomoda. Alcuni aspetti vengono descritti anche con la criticità di uno sguardo ormai adulto, talvolta già a 20 anni in alcuni momenti si legge del pentimento di un atto troppo violento, ci sono dubbi e disperazioni. Sarebbe bello che anche questo punto di vista fosse raccontato ai giovani ragazzi italiani.

    Si può pensare anche che ci fosse una parte giusta e una parte sbagliata, ma la vita di un ragazzo che muore per un'ideale sbagliato non ha un valore minore rispetto a quella di un "giusto". Non c'è bisogno che dica che al liceo decisi di non seguire i consigli del professore (a dir la verità non lessi nemmeno Calvino, Pavese e Fenoglio...); adesso posso dire che si tratta di un grande romanzo, un grande romanzo di resistenza.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Mazzantini, Margaret - Venuto al mondo
    Da sun nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 39
    Ultimo messaggio: 09-21-2017, 08:09 PM
  2. Mazzantini, Margaret - Non Ti Muovere
    Da Minnie nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 66
    Ultimo messaggio: 06-30-2017, 09:35 PM
  3. Zemeckis, Robert – La morte ti fa bella
    Da Masetto nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 10-20-2013, 02:14 PM
  4. Mazzantini, Margaret - Il catino di zinco
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10-17-2013, 06:47 PM
  5. Mazzantini, Margaret - Manola
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 08-15-2013, 08:50 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •