Ecco la prima uscita della serie Inediti d'autore,i racconti di scrittori italiani contemporanei,in edicola con il Corriere della Sera.
Mi spiace per Saviano che seguo spesso in tv,il suo modo di parlare mi attira,anche la scrittura è piacevole,ma è il tema del calcio che non è riuscito a prendermi.
Detesto ogni sport,sono una pigrona ,perciò non sono riuscita a farmi coinvolgere dalla storia e quando non riesco ad identificarmi in almeno uno dei personaggi,leggo con meno piacere.Ma ripeto,è solo una questione personale,non una critica al libro,né tantomeno all'autore.
La storia poi devia verso la cronaca,perchè i ragazzi che giocano a pallone diventano pali degli spacciatori di coca,e non poteva essere altrimenti,perchè Saviano è sempre impegnato nel suo ruolo di giornalista/scrittore che lotta contro la criminalità organizzata.