Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarÓ pi¨ veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Amatissima

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Morrison, Toni - Amatissima

  1. #1
    Member
    Data registrazione
    May 2011
    Messaggi
    49
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Morrison, Toni - Amatissima

    Da zam.it: Un romanzo di grande intensitÓ, in cui si narra la vita di Sethe, una giovane e indomabile donna di colore che, negli anni precedenti alla Guerra Civile, si ribella alla propria schiavit¨ e fugge al Nord, verso la libertÓ. La sua vicenda si intreccia con quella di altri personaggi in un racconto che, "si insinua nei meandri del tempo, lasciando scaturire ora qua ora lÓ il non detto, scaglie di ricordi troppo penosi per essere contenuti, dolorosi frammenti di memoria". Con questo libro Toni Morrison ha voluto rivolgere un invito ai bianchi e agli afroamericani: "Tornare a quella parte della propria storia che troppi hanno rimosso, dimenticato, lasciato inspiegato, ignorato".

    Romanzo davvero toccante, in alcuni punti Ŕ pura poesia. La descrizione delle condizioni di vita degli schiavi Ŕ impietosa. L'autrice riesce a far percepire al lettore lo stato d'animo che si prova in mancanza di libertÓ, che definirei di "soffocamento".
    Ecco un paio di frasi significative: "al mondo la sfortuna non esiste, esiste solo l'uomo bianco"; "un bianco...non solo poteva sfruttare, uccidere o mutilare una persona, ma anche sporcarla. Sporcarla al punto da dimenticare chi si Ŕ e non poterci pi¨ pensare".
    Consigliato, ma non a chi ha paura dei fantasmi...ops... mi son lasciato sfuggire un elemento portante della storia.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    903
    Thanks Thanks Given 
    44
    Thanks Thanks Received 
    59
    Thanked in
    39 Posts

    Predefinito

    Siamo nel 1893,a Cincinnati,Ohio,nella casa al 124 di Bluestone Road vivono Sethe,un ex schiava fuggiasca con un passato straziante alle spalle e la figlia ormai diciannovenne Denver.
    Sethe era una schiava della "dolce casa"una fattoria del Kentucky ce contava,compresa lei 6 negri.
    La ragazzina appena tredicenne viene comprata da Mr Garner come regalo per sua moglie,e giunta alla fattoria le viene data la possibilitÓ di scegliere un marito,Sethe sceglie quindi Halle,un giovanotto di buon cuore che viene affittato per lavorare anche alla domenica per poter riscattare l'anziana madre,anch'essa schiava,Baby Suggs.
    Ma un giorno Mr Garner muore e la situazione degli schiavi della dolce casa peggiora,arriva infatti il marito della sorella della vedova Garner a gestire il lavoro e la casa,ed Ŕ un uomo spietato,lo chiamano il maestro poichŔ da lezioni ai suoi nipoti.
    Gli schiavi decidono di scappare,Sethe in evidente stato di gravidanza viene violentata,picchiata e frustata,gli viene rubato anche il latte materno e scappa,dopo aver messo al sicuro i propri figli.
    SarÓ l'arrivo di Paul D,uno degli schiavi della dolce casa al 124 di Blustone Road a scatenare i ricordi di Sethe,ma la tragedia giungerÓ all apice solamente dopo l'arrivo di una ragazza sconosciuta trovata riversa fuori dalla porta.
    Sethe Ŕ convinta che sia la sua bambina morta,Amata,ma chi Ŕ davvero questa ragazza?che cosa nasconde oltre all'immenso dolore il passato di Sethe?
    Un romanzo intenso,denso di emozioni,triste,brutale e appassionante.
    La vittima che diventa carnefice,ma che alla fine Ŕ pur sempre vittima del suo stato,la schiavit¨,la paura,la perdita della dignitÓ umana.
    Personaggi indimenticabili,ben caratterizzati e di forte impatto.
    Uno stile di scrittura affascinante e una trama intensa rendono questo romanzo una bellissima lettura.

  3. The Following User Says Thank You to Valuzza Baguette For This Useful Post:


  4. #3
    Together for ever
    Data registrazione
    Jun 2011
    Località
    zanzaratown
    Messaggi
    2255
    Thanks Thanks Given 
    382
    Thanks Thanks Received 
    237
    Thanked in
    149 Posts

    Predefinito

    Letto parecchio tempo fa, quando fu pubblicato in Italia. Piaciuto e da consigliare .

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Van Morrison - Astral weeks
    Da Apart nel forum Albumeroteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-05-2009, 04:21 AM
  2. Umberto Eco e Toni Servillo
    Da Joe_Chip nel forum Salotto letterario
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 07-13-2008, 01:31 AM
  3. Jim Morrison
    Da Fabiano nel forum Salotto letterario
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 02-18-2008, 05:55 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •