Questo romanzo è il seguito de Il cavaliere d'inverno. I protagonisti, Tatiana e Alexander sono divisi, lei è riuscita a fuggire dall'Unione Sovietica e a raggiungere gli Stati Uniti dove ha dato alla luce il loro figlio. Lui è rimasto prigioniero dei russi. Inizialmente Tatiana crede che il marito sia morto, ma quando scopre la verità decide di ritornare in Unione Sovietica per cercare di liberarlo.

Tranne la prima parte in cui Alexander ripercorre un po' la propria vita e quindi si ripete ciò che era già stato scritto nel primo libro, il seguito è avvincente, coinvolgente e si legge molto velocemente.