Questo romanzo il seguito di Io Claudio. L'autobiografia immaginaria di quello che ora diventato improvvisamente e senza desiderarlo imperatore. Una vita non facile, non lieta, non gloriosa, come dice la copertina del libro,ma un prudente riformatore, calunniato e temuto come un tiranno capriccioso e sanguinario.

Graves aveva un modo di scrivere molto coinvolgente e il libro storico diventa un piacevole romanzo.