Il teorema di Almodovar perchè, suo malgrado, l'autore, che è anche il protagonista, potrebbe essere un personaggio ideale per l'estroso e surreale maestro Almodovar.
Questo a causa del suo volto sfigurato in un tremendo incidente avvenuto da giovane.
Una lettura ipnotica, dove sfiori davvero il dolore della voce narrante, una vita apparentemente "non vita" che con il passare delle pagine ti sembra più reale della cosiddetta"normalità".
Scorrevole, mai banale, 136 pagine che ti tengono incollato.
Qualcun'altro lo ha letto?