Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 4 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 46 a 60 di 87

Discussione: Il vostro personaggio preferito.

  1. #46
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    238
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Ce ne sono tantissimi, in questo momento mi viene in mente Harry Haller del "Lupo della Steppa" di Hermann Hesse. E anche Pablo è un personaggio stupendo

  2. #47
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    2536
    Thanks Thanks Given 
    2
    Thanks Thanks Received 
    9
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito

    Concordo con tanti di quelli già elencati da voi e perciò ne aggiungo altri due
    secondo me la coppia Adamsberg-Danglard è davvero riuscitissima!

  3. #48

    Predefinito

    Tess del racconto Maxicamionista di Stephen King...in Full dark, no stars

  4. #49
    Space's Skeleton
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Deep Space
    Messaggi
    512
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ce ne sono davvero a tonnellate...

    Pescando dal mondo dei fumetti, direi senza esitare Capitan Harlock. La sua saggezza e il suo apparente distacco (apparente perchè è tale sulle forme, ma in realtà è ricco di partecipazione) e la malinconia che ne consegue mi hanno sempre profondamente colpito.

    Sul piano letterario, mi viene in mente il Satana di Milton, un personaggio forte e ricco di sfumature, mai banale.

  5. #50
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    In questo momento ho in mente due personaggi anomali

    Quentin Compson - "L'urlo e il furore" di William Faulkner
    David Axelrod - "Amore senza fine" di Scott Spencer

  6. #51

    Predefinito

    1) Il grande Julien Sorel, eroe per eccellenza. La vicenda che lo immortala è quando nel carcere prima dell'esecuzione capitale resta seccato e scontroso, per nulla intimorito, ma unicamente disturbato dalla visita di suo padre.

    2) L'infinito Smerdjakov de I fratelli Karamazov... inquetante, misterioso, contorto, diverso e isolato ... distruttore di sè e degli altri. L'episodio che maggiormente lo immortala è quando discute con una donna innamorata di lui, ed emerge tutta la sua complessa e ricca personalità.

  7. #52
    Reader
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    480
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Michele, de Gli Indifferenti, e Meursault de Lo Straniero... Mi piacciono i personaggi un po' strani, alienati, che però nascondono una grande profondità di pensiero.
    E anche Cosimo, il barone rampante... Perché mi piacciono anche quelli strani ma produttivi

  8. #53

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da irene Vedi messaggio
    Michele, de Gli Indifferenti, e Meursault de Lo Straniero... Mi piacciono i personaggi un po' strani, alienati, che però nascondono una grande profondità di pensiero.
    E anche Cosimo, il barone rampante... Perché mi piacciono anche quelli strani ma produttivi
    Michele l'ho rimosso, non mi piacque quel romanzo; invece Meursault è interessante... come lo interpreti tu? Che cosa rappresenta?

  9. #54
    Balivo di Averoigne
    Data registrazione
    Nov 2011
    Località
    Kahora
    Messaggi
    3777
    Thanks Thanks Given 
    2
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    49 Posts

    Predefinito

    Dopo attenta riflessione (in modo da non mortificare nessuno) direi questi 7:

    - Des Esseintes ("A rebours/Controcorrente" di J.K.Huysmans) perchè simbolo, oltre che del decadentismo, dell'originalità..

    - Cugel l'astuto ("Crepuscolo di un mondo" di J.Vance) perchè è il più infame e divertente protagonista di una saga fantasy che si sia mai visto!

    - Midori ("Norwegian Wood" di H.Murakami) perchè lei è l'incarnazione della brava ragazza

    - A.Lupin (Qualsiasi romanzo di M.Leblanc) perchè è sagace, astuto e soprattutto gentiluomo.

    - Jules de Grandin (Seabury Quinn) perchè è il mio investigatore (dell'occulto) preferito, perchè mi fa sorridere, perchè sa sempre cosa fare!

    - Sasaki Kojiro ("Musashi" di E.Yoshikawa) perchè è il personaggio più affascinante in cui mi sia mai imbattuto..

    - Federico Moreau ("L'educazione sentimentale" di G.Flaubert) perchè è un personaggio finemente cesellato, in cui è facile riconoscersi e che non si scorda mai più..

  10. #55
    maredentro78
    Guest

    Predefinito

    Silente di "Harry Potter"....anche Gandalf del "Signore degli anelli".

  11. #56
    Reader
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    480
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dallolio Vedi messaggio
    Michele l'ho rimosso, non mi piacque quel romanzo; invece Meursault è interessante... come lo interpreti tu? Che cosa rappresenta?
    È un indifferente, ed è un ribelle. È colui che vive e capisce al di là del frastuono, delle apparenze:
    "Io, pareva che avessi le mani vuote. Ma ero sicuro di me, sicuro di tutto, più sicuro di lui, sicuro della mia vita e di questa morte che stava per venire. Sì, non avevo che questo. Ma perlomeno avevo in mano questa verità così come essa aveva in mano me."
    Sembra apatico, alienato, ma questo lo porta ad un punto di vista sulla realtà più completo e obiettivo. Ha capito che tutto l'affanno degli uomini è inutile, perché si concentra su cose futili.
    Sembra debole e incolore, ma è forte della consapevolezza, è una sorta di filosofo, ma uno che giunge alla verità, e la accetta serenamente.
    Insomma, dovrei sapere cosa è successo in quel periodo a Camus per capirlo meglio, questa è un'impressione da prima lettura... Però mi ha interessato talmente che mi vien voglia di saperne di più.
    E a te, come mai non è piaciuto Gli indifferenti? Io apprezzo Michele per ragioni anche un po' personali, ma lo trovo un personaggio affascinante, e il romanzo in genere mi ha colpito molto!

    *A proposito, il Rosso e il nero l'ho letto tempo fa e non lo ricordo bene, ma ho l'impressione che Sorel abbia qualche analogia con Meursault e anche con Michele, o sbaglio?

  12. #57
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    2849
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    5
    Thanked in
    5 Posts

    Predefinito

    Martin Eden, personaggio sopra le righe, fuori dai consueti schemi, incompreso dai più, creato amabilmente da Jack London. O anche Gatsby, de Il grande Gatsby, di Fitzgerald, anche lui come Martin Eden, anche se caratterialmente diverso.

  13. #58
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11966
    Thanks Thanks Given 
    554
    Thanks Thanks Received 
    623
    Thanked in
    306 Posts

    Predefinito

    E' presto per dire se entrerà nella mia lista dei favoriti ma mi sta piacendo Levin di Anna Karenina...lei invece non la sopporto (per ora)

  14. #59
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Lincoln Rhyme il detective paraplegico di Jafery Deaver

  15. #60
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    509
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Ci sono tantissimi personaggi di cui ci si "innamora" mentre si legge un libro, alcuni passano, altri restano, ma quello più mi è rimasto dentro (forse perchè è uno dei primi libri che ho letto) è Atreiu (La storia infinita).

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Qual è il vostro detto preferito?
    Da ginny cullen nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
    Risposte: 147
    Ultimo messaggio: 08-10-2017, 12:47 PM
  2. Qual è il vostro piatto preferito?
    Da Bloody-mary nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
    Risposte: 245
    Ultimo messaggio: 03-29-2017, 01:12 AM
  3. Una domanda difficile! Il vostro genere preferito è...?
    Da Sir_Dominicus nel forum Le Sempreverdi - Discussioni con Bellezza eterna
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 12-30-2011, 11:08 PM
  4. Qual è il vostro font preferito?
    Da Fabio nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 02-21-2010, 06:06 PM
  5. Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 08-26-2009, 05:11 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •