Scritto nel 1938, epitaffio per una spia è un classico del suo genere, ovvero del moderno romanzo di spionaggio, di spy story per dirlo all'inglese.
La storia si svolge tutta all'interno di un albergo dove il protagonista, Josef Vadassy, un insegnante di origine ungherese ma di fatto rimasto senza cittadinanza dopo gli eventi della prima guerra mondiale, rimane coinvolto suo malgrado in uno scambio di apparecchi fotografici con una pericolosa spia francese. La polizia quindi con un abile ricatto cerca di servirsi di lui per mettersi sulle tracce del delinquente, indicandogli dei comportamenti provocatori e irriverenti. Un romanzo consigliatissimo, che tiene in sospeso il lettore fino alle ultime pagine.