Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Marcia su Roma e dintorni

Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Lussu, Emilio - Marcia su Roma e dintorni

  1. #1
    Knight Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Palermo
    Messaggi
    1206
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Lussu, Emilio - Marcia su Roma e dintorni

    Ecco il libro in cui Emilio Lussu racconta ciò che ha visto e subito dal 1919 al 1929, anno della sua avventurosa fuga da Lipari con Carlo Rosselli e Fausto Nitti: il sorgere e il dilagare del fascismo, le manovre politiche, le agitazioni di piazza, le macchiette popolari che testimoniano di un decennio di abbruttimento civile.

    L'ho ritrovato nascosto tra i tanti scaffali di casa mia, così ho pensato di postarlo. Mi era piaciuto tantissimo, ma purtroppo ricordo pochissimo del libro; sicuramente moltissime pagine mi lasciarono a bocca aperta..... A presto
    Sir.D.
    Ultima modifica di elisa; 04-21-2009 alle 08:29 PM. Motivo: correzione caratteri

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    CAGLIARI
    Messaggi
    45
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    ..............c'è un libro che vorrei proporvi, utile per chiarire cosa fu il fascismo e come si affermò. Mi riferisco a “Marcia su Roma e Dintorni” scritto nel 1931 da Emilio Lussu (Armungia, Cagliari 1890 – Roma 1975). L'autore combatté durante la Grande Guerra come ufficiale di fanteria della Brigata Sassari. Nel 1919 fondò il Partito Sardo d'Azione, fu deputato nel 1921 e '24 e partecipò alla secessione aventiniana. Antifascista, nel 1929 fuggì da Lipari con Carlo Rosselli e Fausto Nitti, coi quali fondò a Parigi il movimento “Giustizia e Libertà”. Fu tra i dirigenti della Resistenza e, nel dopoguerra, senatore nelle prime tre legislature.”Marcia su Roma e Dintorni” è un libro che ripercorre un'epoca storica con meticolosità e sagace ironia. Lussu descrive manovre politiche, agitazioni di piazza, figure camaleontiche e macchiette popolari: questori deputati, giornalisti, deputati, professori e sindacalisti voltagabbana. L'autore prende per mano il lettore e lo accompagna in un viaggio nel tempo utile per capire le origini e l'evoluzione del fascismo in Italia e in Sardegna. Ho letto questo libro per la prima volta ai tempi della scuola media e l'ho ripreso in mano pochi giorni fa', confermandomi ancor più nell'idea che il fascismo non fu solo prevaricazione e violenza ma demagogia e sfruttamento dell'altrui ignoranza. Dice Emilio Lussu: “La sostanza dei fatti che io rievoco non può essere smentita. Questo non toglie che i giudizi che uno stesso fatto determina possano essere discordi. Chi da un colpo di sciabola, non proverà evidentemente le stesse impressioni di chi lo riceve. Non pertanto il colpo di sciabola sarà sempre un colpo di sciabola”. ........................
    tratto da:
    http://pirpinzillo.splinder.com/post/18606926
    ****************************************
    Ieri ho cominciato a leggere questa "marcia su roma e dintorni". Positivamente sorprendente la sottile ironia con cui Emilio Lussu descrive persone e fatti che influirono sulla sua esistenza in modo tutt' altro che "divertente". E questo all' inizio degli anni '30 , non ora che il peso opprimente di quei tempi bui sembra scomparire decantato dal tempo.
    Riporto anche una recensione dal corriere della sera:
    ****************************************
    "Marcia su Roma e dintorni" di Emilio Lussu

    " Caro Severgnini, quando si compila una recensione di un libro suppongo sia difficile essere imparziali. Ebbene "Marcia su Roma e dintorni," di Emilio Lussu, è un libro con il quale non posso essere imparziale. Tratta, per la maggior parte, della citta’ dove sono nato (Cagliari), di personaggi che non mi sono sconosciuti, e dell’epoca nella quale i miei genitori sono cresciuti. Mi auguro che l’argomento, la nascita e lo sviluppo del fascismo non a Roma, Milano o Torino, bensì in Sardegna, non sia un deterrente. Pensate ciò che volete dell’argomento (Lussu ha certo le idee chiare in merito), ma il libro non vuole essere una "storia" del fascismo, bensi’ una raccolta di avvenimenti curiosi, "figure camaleontiche di deputati e macchiette popolari", la testimonianza di un protagonista di un’era strana, frenetica, irrazionale, passionale e scomoda, certamente fuori dal comune, che viene proposta al lettore con tale autoironia da farla sembrare surreale. Prima ancora di un documento storico, "Marcia su Roma e dintorni" è un pregevolissimo pezzo letterario, a mio parere molto più meritevole di "Un anno sull’Altipiano," che ha fatto la fortuna letteraria di Emilio Lussu.
    Attilio Arca
    http://www.corriere.it/solferino/sev...2-11-11/11.spm "

  3. #3
    Member
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    CAGLIARI
    Messaggi
    45
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Tra una quarantina di pagine termino questo veloce libello molto interessante (è il caso di dire corsi e ricorsi della storia: molto istruttivo leggere che accadeva e come si comportavano gli italiani solo 80 anni fà) e scritto in uno stile scorrevole, conciso e ironico. LEGGETELO E NON VE NE PENTIRETE, SUPERERA' LE VOSTRE ASPETTATIVE!!!!!

  4. #4
    Remember
    Data registrazione
    Mar 2008
    Località
    roma
    Messaggi
    691
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Quoto quanto già detto di questo libro.
    L'autore non vuole scrivere un testo storico sul fascismo (e lo dichiara), ma portare la sua esperienza diretta di quanto avvenne in quegli anni.
    Il libro, tra l'altro, fu scritto per essere pubblicato all'estero, per cercare di spiegare come sia stato possibile il sorgere del fascismo nel nostro paese.
    Mi ha colpito soprattutto il numero dei voltagabbana che fino al giorno prima difendevano a spada tratta la libertà e la democrazia per poi poi indossare la camicia nera il giorno successivvo.
    Ora capisco i vari Ferrara, Adorno eccetera quali maestri abbiano avuto.
    Libro sicuramente da leggere.

  5. #5
    kollaps!
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    modena / roma
    Messaggi
    105
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    ...grandissimo libro davvero...

    ...il personaggio poi era davvero un grande.. aveva una forza morale ed etica d'altri tempi.. straordinario il pezzo in cui affronta da solo gli squadristi asseragliato in casa sua armato di fucile...

    ..grande...

    ..tra l'altro è molto bello anche Un anno sull'altipiano.. cronaca della sua esperienza durante la Prima Guerra Mondiale, da cui hanno tratto il film con uno straordinario Gian Maria Volontè...


    ...P.s. nella biografia di Vittorio Foa è descritto un piccolo scorcio dello spirito assolutamente fuori dalla norma di Lussu.. quando all'indomani della Liberazione Foa, responsabile del Partito d'azione, si reca dal sardo per chiedergli, in quanto Ministro, una mano per sostenere la debole situazione finanziaria del Partito d'azione mediante l'approvazione di un emendamento.. Lussu imperterrito gli dice.. Compagno se mi chiedi di scendere in strada ed assaltare la Banca d'Italia per il partito lo faro' senza esitazione.. ma chiedermi di mettere una squallida firma su un foglio di carta.. giammai!

  6. #6
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Bellissimo!!!
    Lussu è veramente un grande sia per rettitudine morale sia per come è riuscito a descrivere il clima dell'avvento del fascismo, condendo eventi tragici anche con una notevole dose di ironia.

    Decisamente da leggere

    P.S. alla Fiera del libro di Torino ho preso anche Un anno sull'altipiano......non vedo l'ora di leggerlo

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4436
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    795
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    333 Posts

    Predefinito

    Concordo, bellissimo! Chissà perché, oggi sembra un testo dimenticato. E invece andrebbe fatto leggere slle superiori, come testimonianza di quanto abbiano saputo essere vili gli italiani, re Vittorio in testa. Il fascismo vinse per la pochezza degli italiani molto più che per l'abilità politica di Mussolini
    Consigliato.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. King, Stephen - La lunga marcia
    Da Yobs nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 07-24-2017, 01:33 PM
  2. Iggulden, Conn - Le porte di Roma
    Da bosch nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 01-05-2011, 08:38 AM
  3. Calderòn, Emilio - La mappa degli dei
    Da lucas corso nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 10-02-2007, 08:24 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •