Libro autobiografico di Sergio Bambarén, scrittore australiano di origini peruviane. In questo romanzo egli racconta di un viaggio in Europa per la promozione dei propri libri approfittando cosě per visitare Assisi, la costiera Amalfitana e poi Innsbruck e la Baviera. In tutte le tappe del suo viaggio vi č la chiara presenza, invisibile ma comunque tangibile, di San Francesco d'Assisi, da cui Sergio Bambarén ha imparato l'importanza della natura e dell'abbandono dei piaceri materiali. Una citazione in particolare mi č piaciuta di questo libro:

"La vita?Una questione di percezioni.Se regolo al minimo le mie aspettative, la vita si trasforma in una serie di belle sorprese. Se poi comprendo che l'esistenza non mi deve proprio niente, sarň sempre grato e mi sentirň fortunato per tutte le meraviglie che la vita stessa mi ha riservato ogni giorno."