Tzvetan Todorov è un filosofo bulgaro che vive in Francia dove ha studiato con Roland Barthes e in questo saggio parla di letteratura e dell'insegnamento della stessa nelle scuole francesi.
La letteratura deve fare fronte ad una sempre maggiore centralità della scienza e della tecnca da una parte e ad un suo insegnamento più centrato sulla critica letteraria che sull'opera stessa dall'altra parte. Ci sono sempre più strumenti teorici per analizzare i testi e sempre meno capacità per leggerli in profondità. Tanto da farne perdere la centralità a favore di una letteratura più di intrattenimento che rende la lettura delle opere letterarie meno importanti e necessarie.

Todorov si chiede a cosa serve oggi la letteratura? conoscere l'essenza dell'umanità, necessario quindi a tutti gli uomini e a tutti quelli che hanno a che fare con essi.

Un saggio interessante, non particolarmente articolato, più un pamphlet di uno degli intellettuali più brillanti al giorno d'oggi.