Questo libro parla della scelta di Jonathan- è autobiografico- di diventare vegetariano da quando per caso nella sua vita entra un cane...Si inizia a chiedere perchè gli animali domestici non si mangiano, mentre polli, tacchini, mucche, maiali, pesci si?
Ricordando anche un episodio di sua nonna, da cui prende una parte il titolo.
Parte cosi il suo viaggio all'interno degli allevamenti ittici e avicoli, non tralasciando nessun particolare, di come sono gestiti, curati, ma nel senso opposto,e macellati gli animali di cui la carne finisce nel nostro piatto.
O delle vecchie fattorei rurali, purtroppo soppiantate dalla grande industria zootecnica.

Finisco qua la trama del libro, ma posso solo dire che da quando l'ho iniziato e finito, ho deciso di diventare vegetariana.

Chiedo scusa se ho sbagliato qualcosa,ma è la prima volta che inserisco un libro nella piccola biblioteca.