Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Beowulf

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Anonimo - Beowulf

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2011
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1420
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Anonimo - Beowulf

    Questo poema, senza nome d'autore e senza titolo, di datazione incerta (VII secolo?), è il più antico testo poetico lungo, scritto in un volgare europeo. È l'unica epica compiuta delle letterature germaniche antiche.
    È il testo più importante e ricco della letteratura anglosassone. Ed è il solo poema al mondo interamente dedicato a uno dei temi mitici più antichi e universali: il combattimento tra un uomo e un mostro. In poco più di tremila versi il poema racconta la strenua lotta di un giovane di nome Beowulf con un drago devastatore e assassino, intersecando elementi mitici, favolistici, leggendo eroiche e fatti storici documentabili e datati. Un racconto di forte fascinazione che mette al centro della narrazione la paura e il desiderio dell'imprevedibile e nello stesso tempo l'impossibilità da parte dell'uomo di controllarlo e adattarlo alla propria ragione.


    Storia di guerrieri, uno in particolare più forte e coraggioso (Beowulf appunto); storia di onore, gloria, tesori, mostri, draghi e vendetta; storia di un tempo antichissimo, ma che fa sempre comunque arricchire. E' un libro molto importante da un punto di vista prettamente linguistico e filologico.
    Da avere in libreria a prescindere se ci piaccia il genere o meno, da leggere in ogni caso se i libri sono il nostro pane quotidiano.

  2. #2
    Alfaheimr
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Erewhon
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    M'piac assaj

  3. #3
    Space's Skeleton
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Deep Space
    Messaggi
    512
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Lin89 Vedi messaggio
    È il testo più importante e ricco della letteratura anglosassone. Ed è il solo poema al mondo interamente dedicato a uno dei temi mitici più antichi e universali: il combattimento tra un uomo e un mostro. In poco più di tremila versi il poema racconta la strenua lotta di un giovane di nome Beowulf con un drago devastatore e assassino, intersecando elementi mitici, favolistici, leggendo eroiche e fatti storici documentabili e datati. Un racconto di forte fascinazione che mette al centro della narrazione la paura e il desiderio dell'imprevedibile e nello stesso tempo l'impossibilità da parte dell'uomo di controllarlo e adattarlo alla propria ragione.


    Storia di guerrieri, uno in particolare più forte e coraggioso (Beowulf appunto); storia di onore, gloria, tesori, mostri, draghi e vendetta; storia di un tempo antichissimo, ma che fa sempre comunque arricchire. E' un libro molto importante da un punto di vista prettamente linguistico e filologico.
    Da avere in libreria a prescindere se ci piaccia il genere o meno, da leggere in ogni caso se i libri sono il nostro pane quotidiano.
    Concordo con quanto dici
    I temi trattati tra l'altro sono simbolicamente molto profondi e periodicamente ricorrenti tanto nell'epica quanto nella letteratura e nella poesia anche di molti secoli poi...si pensi ad esempio alla saga dei Nibelunghi, dove sotto il conflitto c'è nascosto un rapporto quasi simbiotico fra Sigfrido e il dragone (infatti non a caso Sigfrido muore poco dopo averlo ucciso).

  4. #4
    Amelia Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    285
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io ci ho fatto la mia tesi di laurea!
    "Gnomic sentences in Beowulf", in sostanza tutti le parti proverbiali... e ce n'erano in abbondanza.
    Affascinante, epico... e poi c'è il mostro mangiauomini Grendel e il drago... come fa a non piacere?

Discussioni simili

  1. Anonimo - L'oracolo della Sibilla
    Da elida86 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-19-2010, 05:03 PM
  2. Anonimo - I nibelunghi
    Da fabiog nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 08-18-2010, 12:48 PM
  3. Anonimo, Libro di Giobbe
    Da Dayan'el nel forum Poesia
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 03-07-2010, 09:24 PM
  4. Anonimo- L'immagine
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-30-2009, 10:37 PM
  5. Anonimo - L'ultima visione dell'eroe
    Da prospero nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-12-2009, 08:19 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •