Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Controvento Il tesoro che il Sud non sa di avere

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Caporale, Antonello - Controvento Il tesoro che il Sud non sa di avere

  1. #1
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Caporale, Antonello - Controvento Il tesoro che il Sud non sa di avere

    Abbiamo perso un'altra occasione con l'eolico. Le società vengono dai nostri sindaci e offrono l'1%, 6000 euro a palo.

    «Antonio più di ogni cosa sentiva di notte, anche in casa, il rumore delle pale. Vvrroom … vvrroom … Si addormentava con le pale che giravano e si alzava, dopo le poche ore di sonno, che continuavano a girare. Giravano sempre, le pale».
    Nella vita di Antonio Colucci entrano un giorno, ospiti scomode inattese, le pale eoliche. Nel suo mondo arcaico quelle pale soffiano senza un perché. Del resto è una ricchezza improvvisa e sconosciuta apparsa nel Sud dell’Italia, dove le pianure non danno da vivere. I capannoni sono ormai detriti della civiltà industriale, l’agricoltura è povera, i contadini pochi e per lo più morti di fame.
    Ai sindaci il vento piace perché rappresenta una piccola pensione sociale collettiva. Pochi soldi, ma cash, ora che le casse sono vuote. E grazie a quegli industriali che fittano terreni ( e coscienze) c’è una fatica in meno da fare; pensare, organizzarsi, cercare il partner, produrre in proprio. È troppo complicato, troppo impegnativo sviluppare un’economia locale fondata sull’energia sostenibile e rinnovabile. Meglio appare tutto in cambio di un obolo. Lo Stato ha semplicemente abdicato al suo dovere. Senza mai indicare, valutare, ammettere o respingere, proporre e magari mitigare l’impatto ambientale, dire no qualche volta alle pale. No, qui no. Lì invece sì. Senza cura per il bene di tutti, senza amore per il territorio. Lo Stato ha semplicemente chiuso gli occhi davanti al più grande scandalo di questo inizio secolo
    ".

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Che età vorreste avere?
    Da Lucripeta nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 08-25-2018, 11:36 PM
  2. Grimaldi, Antonello - Caos calmo
    Da Fabio nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 06-11-2014, 07:02 PM
  3. Musso, Guillaume - L'uomo che credeva di non avere più tempo
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 10-06-2012, 10:30 PM
  4. Giurgola, Antonello - L'angelo di Lisbona
    Da franceska nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 09-06-2011, 10:16 AM
  5. Mauro, Max - Patagonia controvento
    Da RosaT. nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-30-2009, 06:18 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •