Antonio, triumviro di Roma insieme a Ottaviano e a Marco Lepido, Ŕ in Egitto dove da tempo intreccia una relazione con la regina Cleopatra completamente dimentico della moglie Fulvia. Morta Fulvia, rea di aver partecipato a un complotto contro Ottaviano, rientra a Roma per combattere a fianco di Ottaviano contro Pompeo, sconfitto Pompeo e sposatosi con la sorella di Ottaviano per rinsaldare il rapporto con quest'ultimo torna per˛ in Egitto.
Ben presto scoppia una forte rivalitÓ tra Ottaviano e Antonio che porterÓ alla guerra e alla rovina sia di Antonio che di Cleopatra.
Tragedia che mi ha lasciato piuttosto indifferente, durante la lettura mai mi Ŕ capitato di trovare quei livelli di drammaticitÓ che altre tragedie shakesperiane mi hanno trasmesso e pochi sono i dialoghi memorabili.
Inoltre ho trovato mancante anche lo sviluppo psicologico dei protagonisti altro elemento spesso presente nelle tragedie del Bardo, in poche parole una delle opere meno convincenti .