Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Histoire d'O

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 25

Discussione: Réage, Pauline - Histoire d'O

  1. #1
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Réage, Pauline - Histoire d'O

    Trama:
    "O" ama a tal punto René da accettare, come prova del suo amore, di essere portata in un castello a Roissy dove viene data in uso sessuale ad altri uomini e sperimenta pratiche erotiche di ogni tipo. Frustata, sodomizzata, educata a comportarsi come una vera e propria schiava sessuale, O trova la sua felicità proprio in questo progressivo e totale annullamento della sua volontà, nel quale essa rinuncia alla propria libertà lasciando che sia un uomo a detenerla come una sorta di vera e propria proprietà personale. Tuttavia non sarà René a disporre per sempre di lei come padrone assoluto, ma sir Stephen, l'uomo che esercita una sorta di autorità morale anche su René, e che aveva imposto a quest'ultimo di rendere la sua donna una schiava perfetta, per poi infine consegnarla a lui definitivamente.

    Ho iniziato la lettura un po' timorosa non sapendo bene cosa aspettarmi, ma subito sono rimasta affascinata e non ho avuto pace finchè non ho terminato il libro. Questa autrice, oltre a scrivere veramente bene, è riuscita a creare un'atmosfera unica in cui la crudeltà si mescola e si confonde con l'amore. Nonostante il contenuto erotico, non viene usata una sola parola volgare, anzi direi che c'è molta dolcezza nel linguaggio. Capolavoro della letteratura erotica mondiale definito "del secolo". Consigliato a tutti, anche a chi non è un patito di questo genere (anzi, forse soprattutto a questi ultimi!).

  2. #2
    Space's Skeleton
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Deep Space
    Messaggi
    512
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    E' uno dei grandi classici dell'erotismo, ancora oggi molto forte e intensissimo...ne è stata fatta anche una bellissima versione a fumetti da Crepax, di cui consiglio la lettura (occhio che però non risparmia nulla)

    Sul genere (sadomasochismo) è importante anche Venere in pelliccia del conte Von Masoc, dal cui nome derivò il termine masochismo, coniato per la prima volta nella psychopatia sexualis di von Krafftt-Ebing, e che ispirò anche una canzone dei celebri Velvet Underground

    Entrambi i titoli, comunque, hanno avuto un grande impatto culturale anche al di fuori dell'ambito letterario...mi riferisco in particolare tanto alla psicanalisi quanto alla cultura pop: movimenti come il goth, il punk e il dark devono moltissimo all'estetica creata da queste opere.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5738
    Thanks Thanks Given 
    1118
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    non ho letto il libro,ma ho visto il film all'epoca dell'uscita,con la bellissima Corinne Clery...che destò scalpore è dir poco....

  4. #4
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Yamanaka Vedi messaggio
    E' uno dei grandi classici dell'erotismo, ancora oggi molto forte e intensissimo...ne è stata fatta anche una bellissima versione a fumetti da Crepax, di cui consiglio la lettura (occhio che però non risparmia nulla)

    Sul genere (sadomasochismo) è importante anche Venere in pelliccia del conte Von Masoc, dal cui nome derivò il termine masochismo, coniato per la prima volta nella psychopatia sexualis di von Krafftt-Ebing, e che ispirò anche una canzone dei celebri Velvet Underground

    Entrambi i titoli, comunque, hanno avuto un grande impatto culturale anche al di fuori dell'ambito letterario...mi riferisco in particolare tanto alla psicanalisi quanto alla cultura pop: movimenti come il goth, il punk e il dark devono moltissimo all'estetica creata da queste opere.
    Si, li ho conosciuti proprio per questo..

  5. #5
    Vagabonding Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    5053
    Thanks Thanks Given 
    130
    Thanks Thanks Received 
    157
    Thanked in
    100 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Yamanaka Vedi messaggio
    E' uno dei grandi classici dell'erotismo, ancora oggi molto forte e intensissimo...
    a mio parere "il" classico dell'erotismo per eccellenza...

  6. #6
    Space's Skeleton
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Deep Space
    Messaggi
    512
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da +°Polvere di stelle°+ Vedi messaggio
    Si, li ho conosciuti proprio per questo..
    Con questo ti sei guadagnata un bel più di stima extra, anche io amo moltissimo quell'estetica e sensibilità

  7. #7
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Yamanaka Vedi messaggio
    Con questo ti sei guadagnata un bel più di stima extra, anche io amo moltissimo quell'estetica e sensibilità
    Siamo in due allora!

  8. #8
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4270
    Thanks Thanks Given 
    52
    Thanks Thanks Received 
    135
    Thanked in
    63 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    non ho letto il libro,ma ho visto il film all'epoca dell'uscita,con la bellissima Corinne Clery...che destò scalpore è dir poco....
    Posso solo essere d'accordo con te. Anch'io vidi solo il film -all'epoca ero a fare il militare (è del '75)-, e sicuramente non ce lo proiettarono con mire propriamente culturali ...
    Devo tuttavia confessare che -ad onta della conturbante Corinne- quello che mi lasciò nell'animo non fu erotismo, ma una specie di sconvolgimento emotivo con infiniti interrogativi sui misteriosi collegamenti tra fisicità e psiche dell'essere umano.


  9. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2012
    Località
    tra La Spezia, il Tigullio e la Val di Vara
    Messaggi
    448
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Mi permetto di suggerire un'altra chiave di lettura o meglio di guardare il romanzo sotto un'altra angolazione. Tralascerei l'aspetto - preponderante - puramente erotico, pur apprezzabilissimo (...)
    per richiamare l'attenzione, specie delle ragazze, sul contenuto che a volte sfugge, travolto dalla sessualità: è la storia di una donna che per amore accetta "umiliazioni", "sevizie" simboliche o reali. Le accetta non perché sia incline lei stessa a rapporti sado maso, si presume almeno, poiché l'autore non lo specifica in nessun punto, anche se il fatto che accetti posa farlo pensare. Un desiderio represso che viene alla luce. ma per il racconto non "cerca" tali rapporti ma li "accetta" per amore.
    Qante sono le donne, anche e soprattutto oggi, che in piena coscenza accettano umiliazioni e violenze "per amore" o meglio, più spesso, per un'indefinibile paura di perdere il proprio uomo, per paura di "fare brutta figura" dicendolo, per paura di passare dalla parte del torto denunciando, per paura del "giudizio" altri e anche perché senza il loro compagno (molto più spesso nel passato, qeusto) sono senza risorse?
    O l'accetta per puro amore ed è un romanzo erotico tra i più belli ma... ma era vero amore o dipendenza psicologica? magari quella stessa che provano tante donne anche oggi?
    Non vi sembra una chiave di lettura inteerssante e attuale?

  10. #10
    Space's Skeleton
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Deep Space
    Messaggi
    512
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    SPOILER SUL FINALE

    Maurizio, dimentichi l'inversione del finale (lo spegnere il sigaro sulla mano), in cui la schiava diventa dominatrice e viceversa.

  11. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2012
    Località
    tra La Spezia, il Tigullio e la Val di Vara
    Messaggi
    448
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Yamanaka Vedi messaggio
    SPOILER SUL FINALE

    Maurizio, dimentichi l'inversione del finale (lo spegnere il sigaro sulla mano), in cui la schiava diventa dominatrice e viceversa.

    No, non lo dimentico ma non è interessante per quel che dicevo, quella è la (prudente? introduttrice alla seconda puntata?) conclusione del libro. Io mi riferivo alla mentalità che fa accettare a O le varie esperienze: per amore ci dice l'autore, che non ci dice nemmeno se O è incline al sadomaso (in realtà sarebbe ragionevole pensare di sì... ma allora non lo fa per puro amore) E noi, immergendo il racconto nella realtà, ci ricordiamo di quante volte l'amore diventa criminale (sì, è il titolo di una trasmissione ma rende l'idea)
    Cioè, io cerco di paragonare, e vorrei sapere se altri vedono il parallelo, la sottomissione di O alla sottomissione di tante (troppe) donne nella realtà che per amore (diciamo così) accettano esperienze meno letterarie e "stimolanti" a livello di lettura ma tragiche nella vita.

  12. #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5738
    Thanks Thanks Given 
    1118
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maurizio mos Vedi messaggio
    No, non lo dimentico ma non è interessante per quel che dicevo, quella è la (prudente? introduttrice alla seconda puntata?) conclusione del libro. Io mi riferivo alla mentalità che fa accettare a O le varie esperienze: per amore ci dice l'autore, che non ci dice nemmeno se O è incline al sadomaso (in realtà sarebbe ragionevole pensare di sì... ma allora non lo fa per puro amore) E noi, immergendo il racconto nella realtà, ci ricordiamo di quante volte l'amore diventa criminale (sì, è il titolo di una trasmissione ma rende l'idea)
    Cioè, io cerco di paragonare, e vorrei sapere se altri vedono il parallelo, la sottomissione di O alla sottomissione di tante (troppe) donne nella realtà che per amore (diciamo così) accettano esperienze meno letterarie e "stimolanti" a livello di lettura ma tragiche nella vita.
    Si,in effetti il parallelo ci sta...l'amore spesse volte è l'alibi più semplice per spiegare certe dinamiche che, a parer mio, di amore hanno ben poco.

  13. #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2012
    Località
    tra La Spezia, il Tigullio e la Val di Vara
    Messaggi
    448
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Si,in effetti il parallelo ci sta...l'amore spesse volte è l'alibi più semplice per spiegare certe dinamiche che, a parer mio, di amore hanno ben poco.
    Infatti: nel libro si parla di sottomissione (per "puro" amore, ci assicura l'autore), quella sottomissione che per i più svariati motivi anche le donne nella realtà manifestano vero l'uomo e spesso viene tirato in ballo l'amore. E' nella nostra realtà, per quello ho suggerito il parallelo, per vedere se le ragazze del forum erano d'accordo e magari introdurre una discussione che coniughi la letteratura e la realtà

  14. #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5738
    Thanks Thanks Given 
    1118
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Credo che sia una sorta di "delega della vita",semplicemente mettono in toto la loro vita nelle mani di qualcun'altro,ne cedono le scelte,le responsabilità....credo siano personalità "malate",come nel caso di O...non è un rapporto,anche sado-maso, di adulti consenzienti e consapevoli,è un lasciarsi portare dalla corrente...quel "donarsi" di cui si parla,mi sembra una perdita dell'istinto di sopravvivenza...un pò come i suicidi.
    Nella realtà odierna,purtroppo i rapporti malati,finiscono spesso con un "femminicidio"....eppure sono convinta che nella maggior parte dei casi i. campanelli di allarme ci siano,ma le donne tendono a sottovalutare,a scusare....a praticare il famoso"io ti salverò".

  15. #15
    Moderator
    Data registrazione
    May 2008
    Località
    Como
    Messaggi
    2583
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    appena prenotato in biblioteca!

Discussioni simili

  1. Manguel, Alberto - Une histoire de la lecture
    Da jeanne nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-25-2010, 10:57 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •