Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La consulente

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Deaver, Jeffery - La consulente

  1. #1
    free member
    Data registrazione
    Nov 2008
    Località
    merate (lc)
    Messaggi
    825
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    4
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito Deaver, Jeffery - La consulente

    Trama:
    La giovane Taylor Lockwood divide le sue giornate tra il lavoro di praticante in un prestigioso studio legale di New York e le serate come pianista jazz nel locali più pittoreschi della città. Ma la sua vita cambia all'improvviso quando uno degli avvocati dello studio, l'intrigante Mitchell Reece, le affida un compito a dir poco delicato: scoprire chi ha rubato il prezioso documento che potrebbe distruggergli la carriera e mandare a rotoli un affare milionario. Sedotta dal fascino dell'imperscrutabile Reece, Taylor accetta l'incarico. Ma più scava nei segreti della Hubbard, White & Willis, più la posta in gioco si fa alta: perché qualcuno è disposto a tutto pur di veder realizzati i propri sinistri piani, e la sete di verità che sprona Taylor a proseguire nelle indagini rischia ogni ora di più di esserle fatale. In una New York torbida e scintillante, tra i jazz club pieni di fumo e gli asettici palazzi in cui si gioca la spietata partita del potere, Deaver dà vita a un thriller pieno di personaggi e situazioni inedite, di tensione e di atmosfera.

    Commento:
    Più che un libro di Deaver sembrava di leggerne uno di Grisham, va bene che quest'ultimo non ha l'esclusiva per scrivere romanzi ambientati in studi legali e tribunali, ma direi che è un genere che non rientra nelle corde di Deaver, che forse è alla ricerca di nuove ispirazioni ( vedi ultimi romanzi) Ma tornando a questo, direi che tiene abbastanza sulla corda anche se la protagonista compie azioni davvero improbabili e si ritrova in situazioni che, se sullo schermo fanno un certo effetto, nel libro lasciano un pò il tempo che trovano. Finale piuttosto scontato. Tre stellette è il voto che gli darei

  2. The Following User Says Thank You to kikko For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1194
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    475
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    266 Posts

    Predefinito

    Jeffery Deaver è un ex avvocato e in questo thriller ci racconta il mondo da cui proviene e che, quindi, conosce bene. E’ proprio in un prestigioso studio legale newyorkese, infatti, che si snoda l’intrigo tra gli intrighi: in un ambiente ostile e competitivo ancor più funestato da smottamenti interni che mettono capi e soci l’un contro l’altro armato, una cambiale milionaria viene trafugata dallo studio di uno degli associati. Costui decide di non coinvolgere la polizia o i vertici dello studio e di cominciare a cercare il vitale documento coinvolgendo una praticante, Taylor Lockwood. I due lavorano bene insieme, sono affiatati e sboccia anche una passione, ma il ladro è sfuggente e ben organizzato e sembra più difficile da stanare di quanto avessero previsto: i rischi, infatti, sono ben più alti di quanto entrambi credessero. Fra intrighi e complotti questo thriller ci porta nelle stanze segrete in cui si decidono i processi, si stipulano accordi, si smuovono capitali.
    Tuttavia… a mio modesto parere questo non è uno dei migliori thriller di Deaver, nonostante sia scritto bene e sia al di sopra degli standard del genere. E’ risaputo che adoro quest’autore, ma fra i tanti che ho letto questo è il suo thriller che finora ho apprezzato meno. Non perché sia – come in effetti è – molto tecnico e freddo; non perché non sia interessante… non mi ha soddisfatta per una ragione che non saprei spiegare. Forse ha influito la scelta della protagonista che non ha nessun’abilità particolare e non si capisce perché la “missione” venga affidata a lei se non perché nello studio ha la reputazione di “una che ha le palle”… Anche la scelta del colpevole, poi, mi ha lasciata perplessa e forse mi è sembrata scontata… Non so, non mi ha convinta e me ne dispiaccio! Tuttavia, sempre di Deaver si tratta, quindi non è assolutamente un brutto libro, anzi, ha dei profili di interesse e tutto sommato è ben congegnato… però, viste le premesse, mi aspettavo di più.

  • The Following User Says Thank You to estersable88 For This Useful Post:



  • Discussioni simili

    1. Deaver, Jeffery
      Da Minnie nel forum Autori
      Risposte: 40
      Ultimo messaggio: 11-23-2015, 10:43 PM
    2. Deaver, Jeffery - L'addestratore
      Da kikko nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 12-04-2011, 12:55 PM
    3. Deaver, Jeffery - Sotto terra
      Da Sant'uomo nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 12-06-2010, 07:48 PM
    4. Deaver, Jeffery - Suspense
      Da Sant'uomo nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 06-30-2008, 04:13 PM
    5. Deaver, Jeffery - Spirali
      Da Ambra nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 01-07-2008, 03:15 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •