Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Storia straordinaria di Peter Schlemihl

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Von Chamisso, Adelbert - Storia straordinaria di Peter Schlemihl

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5821
    Thanks Thanks Given 
    1241
    Thanks Thanks Received 
    427
    Thanked in
    257 Posts

    Predefinito Von Chamisso, Adelbert - Storia straordinaria di Peter Schlemihl

    Il racconto viene introdotto da una lettera che Chamisso scrive all’amico Edward Hitzig, in cui gli spiega che lo scritto allegato (la storia di Peter) è reale, ed è un manoscritto del protagonista. Fouquè e Hitzig, decidono di pubblicarla, affinché tutti ne traggano insegnamento.

    Lettura carina e interessante,genere un pò fiabesco che getta le basi ed è fonte di ispirazione per il più grande Faust,non è l'anima qui ad essere barattata,ma l'ombra,l'alter- ego giocoso e furbescamente cattivo di ognuno,di cui non ci accorgiamo se non quando ce lo portano via,il diavolo è un "povero diavolo" che non riesce a concludere l'affare finale,mentre il protagonista non sarà ne ricco ne felice,ma sereno,appassionatosi alla botanica interagirà col mondo il meno possibile,dimenticavo....incappò,per sua fortuna, negli stivali delle sette leghe.
    Ultima modifica di Minerva6; 12-02-2013 alle 02:54 PM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2325
    Thanks Thanks Given 
    69
    Thanks Thanks Received 
    107
    Thanked in
    81 Posts

    Predefinito

    Questo libro non mi ha convinto neanche un po'.
    Sembra una favoletta che narra degli avvenimenti senza approfondire e spiegare niente, nè emozioni nè personaggi.
    Inoltre verso la fine la favoletta diventa a mio parere un po' sconclusionata. Trovo non c'entrino niente gli stivali delle sette leghe e la carriera da naturalista, ed il diavolo che era il mio personaggio preferito perde ogni minimo fascino o attrattiva. Scompare alla fine anche la vena un po' comica, sostituita dall'elogio al naturalismo.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    2339
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    196
    Thanked in
    118 Posts

    Predefinito

    Anch'io sono rimasta perplessa di fronte a questo libro. L'idea di fondo mi aveva intrigato molto - un uomo vende al diavolo la sua ombra, la cosa meno preziosa e più inutile che ha in cambio di una ricchezza infinita, per scoprire di non aver fatto, per niente, un buon affare, perché l'ombra non è affatto una cosa così inutile - ma Chamisso, secondo me, non l'ha saputa sviluppare a fondo. Il libro è senz'altro molto fantasioso, a volte forse troppo, ad esempio non si capisce la necessità degli stivali delle sette leghe, ma poco approfondito.

  4. #4
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14089
    Thanks Thanks Given 
    856
    Thanks Thanks Received 
    652
    Thanked in
    471 Posts

    Predefinito

    L'abbiamo letto qui http://www.forumlibri.com/forum/grup...-chamisso.html

    Come lettura non mi è dispiaciuta più di tanto, prima di leggerlo credevo che fosse pesante e meno scorrevole, sono entrata facilmente nello spirito della "favoletta", ma avrei preferito trovarci più divertimento e un Diavolo più capace .

    Come avete già detto, l'autore avrebbe potuto approfondire meglio il tema e creare una conclusione diversa...anche se queste parole del finale mi sono piaciute

    Ma tu, amico mio, se vuoi davvero vivere con gli uomini, impara a essere rispettoso in primo luogo della tua ombra, e poi del tuo denaro. Ma se, al contrario, vuoi vivere solo con te stesso, e magari con la parte migliore di te stesso, allora non ti serve proprio nessun consiglio.

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4458
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    820
    Thanks Thanks Received 
    508
    Thanked in
    347 Posts

    Predefinito

    Credo che questo libro abbia il merito di aver dato il via ad un filone interessante, in cui ombra-persona-male sono motivo di riflessione, gioco delle parti, indagine introspettiva.
    Non mi è dispiaciuto.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Von Trier, Lars - Melancholia
    Da El_tipo nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 01-12-2013, 06:59 PM
  2. TERRA e STORIA. Una rivista veneta di storia
    Da Volgere Altrove nel forum La rivisteria
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-09-2012, 09:56 PM
  3. Storia di una Storia della filosofia abortita
    Da Dallolio nel forum Salotto letterario
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-27-2010, 12:33 AM
  4. Von Trier, Lars
    Da Darkay nel forum Tutto cinema
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-18-2009, 09:04 PM
  5. Hoeg, Peter - La storia dei sogni Danesi
    Da bludemon nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 04-26-2009, 11:54 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •