Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Un borghese piccolo piccolo

Mostra risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Cerami, Vincenzo - Un borghese piccolo piccolo

  1. #1

    Predefinito Cerami, Vincenzo - Un borghese piccolo piccolo

    Capolavoro, capolavoro assoluto. La storia è bellissima: un padre che desidera per il figlio un futuro meraviglioso...un posto al ministero. La vicenda però si tinge di tristezza e di dolore.Da questo libro Monicelli ne trasse un film con Alberto Sordi...
    a volte ad un padre può rimanere solo la vendetta.

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    640
    Thanked in
    382 Posts

    Predefinito

    visto il film, bellissimo, leggerò il libro

  3. #3
    Junior Member
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Sinnai
    Messaggi
    5
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Cerami

    Cerami resterà soprattutto per questo libro, che si ispira in parte a un precedente racconto di Federico Tozzi.
    Ultima modifica di elisa; 04-16-2009 alle 10:16 PM. Motivo: correzione caratteri

  4. #4
    scrittore
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anch'io ho visto il film, che è molto bello. Appena possibile leggerò il libro. Grazie della segnalazione, pokypoky!

  5. #5
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6800
    Thanks Thanks Given 
    37
    Thanks Thanks Received 
    70
    Thanked in
    53 Posts

    Predefinito

    Ho finito ieri sera di leggere Un borghese piccolo piccolo, un libricino che si divora in una notte (o in 2 notti se come me caschi dal sonno ) e che scopre, pagina dopo pagina, una realtà terribile eppure fortemente attuale: il desiderio del padre di volere un futuro migliore per il figlio ragioniere, il cercare raccomandazioni forti, e poi la disillusione finale sono tutti elementi che possiamo trovare nelle pagine di cronaca moderna, o in un libro più recente.
    Ho deciso di leggerlo perchè ancora non ho visto il film (non mi piace leggere dopo il film, semmai il contrario...) e devo dire che non ha deluso le aspettative, ve lo consiglio, non resterete delusi!!

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Cerami vuol mostrare come dietro alla maschera del buon borghese si celino in realtà opportunismo, disonestà e spietatezza, come al di fuori degli affetti familiari l'egoismo di questa classe sociale sia assoluto.
    Ci riesce solo in parte secondo me, perchè ha esagerato: che un uomo da sempre alieno alla violenza si trasformi, pur in condizioni così particolari, in un raffinato aguzzino è ben poco verosimile.
    Anche lo stile non mi ha entusiasmato: non vedo il legame di alcune scene col resto (l'episodio delle bare ammassate che significato ha?) nè il perchè di alcune lungaggini (ad esempio, verso la fine, la descrizione particolareggiata della veglia funebre).
    Insomma un buon libro ma che non mi ha convinto del tutto.

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Siena
    Messaggi
    1654
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Libro carino, una buona lettura che vi consiglio per due validi motivi:
    1) è breve e si legge in poco tempo (e per me è sempre un buonissimo motivo! )
    2) l'ho trovato molto molto attuale nonostante sia stato scritto negli anni '70
    e descriva l'Italia di quel tempo... che mi sembra non sia cambiata granchè...

    Credo che un borghese piccolo piccolo lo conoscano tutti, alla fin fine... un collega di
    lavoro, un vicino di casa, un parente... forse quel tizio che ogni tanto vediamo riflesso nello specchio, proprio di fronte a noi...
    Un borghese che cerca di passare inosservato, di farsi piccolo per potersi confondere meglio tra la folla senza disturbare nessuno nè dare nell'occhio, emergendo solo nelle occasioni giuste, quando è opportuno... poi si ritorna nell'anonimato...
    Il borghese piccolo piccolo è pronto a chiedere raccomandazioni, ma solo per una giusta causa... ed in cambio del favore è disposto a tutto, anche ad abbandonare la sua condizione di "profano" e ricevere la Luce...
    Il nostro borghese è "piccolo piccolo" perchè semplice, umile... ma anche meschino...
    piccolo perchè facilmente sopraffatto dalla (s)fortuna, in balia del Fato...
    così piccolo che ci fa tenerezza, rabbia, quasi pena...
    piccolo da farci sorridere ed intristire allo stesso tempo...

  8. #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5742
    Thanks Thanks Given 
    1126
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Non ho letto il libro,ma ho visto il film anni fà,un bel film secondo me,che ti lascia un gusto parecchio amaro.

  9. #9
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3491
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    33
    Thanked in
    15 Posts

    Predefinito

    Questo libro è un concertato di tristezza.
    La storia vive con questo padre che per dare al figlio la possibilità di un lavoro deve sottomettersi ai dettami della massoneria, per poi vedersi strappare via gli affetti d' un tratto. La figura del protagonista si rivela forte fin dalle prime righe, nonostante tutto quello che si ritrova a vivere. Chi vuole intraprendere questa lettura si deve preparare a dei giorni grigi, ma profondi.

Discussioni simili

  1. De Saint-Exupéry, Antoine - Il Piccolo Principe
    Da Dario nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 146
    Ultimo messaggio: 06-08-2017, 03:58 PM
  2. Gadget(s) de "Il Piccolo Principe"
    Da Fabio nel forum Amici
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 04-13-2008, 03:19 PM
  3. Gioberti, Vincenzo - Teorica del sovranaturale
    Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-26-2007, 04:55 PM
  4. Cerami & Benigni - Quanto ti ho amato
    Da elisa nel forum Poesia
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 11-07-2007, 07:42 AM
  5. Un piccolo scrittore...
    Da Riciard nel forum Salotto letterario
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-01-2007, 10:35 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •