Eccomi qui a recensire un altro dei libretti usciti in edicola per la serie Racconti d'autore edita da Il sole 24 ore.

E' una raccolta di 7 racconti:
-Ti sento,Giuditta
-Il pretendente Menado
-Dal fondo della mia timidezza
-Il povero Turati
-O soffio dell'april
-Fine a mezzanotte
-Il bombardino del signor Camillo

Alcuni sono stati pubblicati come opera singola prima del 1969,per poi confluire in quell'anno in raccolte di racconti.
L'ultimo è più recente,datato 1986,anno della morte dello scrittore.

Non avevo mai letto nulla di Chiara,ero però a conoscenza che le sue storie erano simili a quelle narrate da Andrea Vitali,scrittore di cui ho letto tutto (o quasi).In effetti le somiglianze ci sono (la banda del paese,il fascismo,i personaggi caratteristici...)...qui però c'è anche una velata malinconia che nel doc è molto meno presente.
Un altro punto di contatto con il doc è che molti racconti di Chiara ritraggono persone realmente esisitite;anche Vitali ha preso spesso spunto per le sue narrazioni da vicende sentite dai suoi parenti,soprattutto da zie e zii con nomi particolari come i protagonisti dei suoi romanzi.

Molto attuale Fine a mezzanotte,per l'avvicinarsi della data della profezia Maya .