TRAMA

Spagna, anno del Signore 1229. Una serie di efferati crimini insanguina l'abbazia di San Benedetto, il primo monastero femminile del regno di Aragona: otto suore sono state assassinate in circostanze misteriose, e alcune novizie sono state torturate e stuprate. Una terribile scia di sangue e violenza si allunga dal convento a tutto il Paese e rischia di mettere in pericolo persino la corona di Spagna. Per indagare su questi terribili delitti, il re Giacomo I d'Aragona accorre all'abbazia e convoca Costanza di Ges¨, una suora nota per le sue eccezionali doti investigative. Ma mentre la ricerca del colpevole va avanti tra omertÓ e reticenze, il rapporto tra il re e la moglie, Eleonora di Castiglia, si incrina definitivamente. Giacomo I ha infatti chiesto al papa l'annullamento delle nozze e ancora non sa che proprio tra le mura del monastero maledetto si cela la futura regina di Spagna...

COMMENTO

Un thriller medievale decisamente interessante. L'unica cosa negativa che posso evidenziare sono i personaggi poco sfaccettati e caratterizzati. Per il resto un classico giallo in cui da mille indizi dobbiamo capire il colpevole. Peccato solo che Ŕ l'unico libro di questo autore tradotto in Italia, per cui suppongo sia per questo che ci mancano i riferimenti alle vicende precedenti di cui tratta questo romanzo.