''Ci sembra di particolare valore che oggi appunto queste teorie precorritrici siano a disposizione di chiunque voglia confrontarsi con esse. Perché l'arte concreta si è molto estesa, ma in generale non ha molto guadagnato in profondità. Questo deriva forse in parte dal fatto che non ha più bisogno di combattere, come agli inizi, per essere riconosciuta come possibilità di espressione, così che molti giovani sono giunti a essa senza una profonda preparazione, appoggiandosi semplicemente su elementi formali esterni, invece di prender conoscenza della struttura interna, dello spirito e dell'idea di questo nuovo genere d'arte.
Per i ricercatori nel mondo della pittura sarebbe difficile trovare una lettura migliore di questi scritti nati dalla ricca esperienza di un grande maestro e pensatore''


Max Bill


Un classico per chi conosce il mondo dell'arte, questo breve libro è una testimonianza di un grande pittore, insegnante anche, che fornisce una panoramica del disegno nelle sua essenzialità non solo tecnica, ma anche interiore.
Per chi è pittore e anche per chi è curioso di scoprire un concetto del punto, linea e superficie diverso da quello che ci hanno insegnato, questo testo può essere utile.