In poche pagine Durrenmatt costruisce un romanzo giallo stupendo.

Una promessa va sempre mantenuta, soprattutto se si tratta di trovare l'assassino di una povera bambina. E ciò va fatto fino in fondo, anche a costo di estraniarsi dal mondo, arrivando fin quasi alla pazzia, riducendo la propria vita al mantenimento di quella promessa. Ma non basta soltanto la razionalità dell'uomo a risolvere un caso: ad agire c'è anche l'imprevisto, il caso, che irrompe in maniera assurda sulla scena, sconvolgendo la logica, ricordandoci che qualsiasi metodo scientifico d'indagine ha e avrà sempre dei limiti.