Perché hanno ucciso un vagabondo in una casa abbandonata alle Halles di Parigi? E che passato poteva avere qull'uomo con le mani così curate che tutti chiamavano l'Aristrocatico? Era un uomo solo e solitario, chi avrebbe avuto interesse alla sua morte.

In un afoso agosto parigino Maigret segue una pista che lo porterà anche a prendere un aereo. Umano, borghese, pacioso e un po' ottuso, il commissario con la pipa che ama il buon cibo, torna sempre dalla moglie a pranzo e che sembra vagolare nel buio, segue invece sempre la pista giusta con profonda umanità e rispetto per tutti, colpevoli o meno che siano, i protagonisti delle sue storie. Un altro "Maigret" di razza, scritto da uno scrittore che ha sempre la mano felice.