Stephanie Plum fa la cacciatrice di taglie per un'agenzia del New Jersey. Ilsuo compito ritrovare il misterioso Ranger, sospettato di aver ucciso ilfiglio di un boss del traffico d'armi. Ma Ranger anche l'uomo che hainsegnato a Stephanie tutto quello che sa del suo mestiere e che esercita sudi lei un fascino pericoloso. E la cattura di Ranger non l'unico pensieroche non la fa dormire di notte.

Io per questo libro mi mantengo su un giudizio medio. Mi riservo di leggere altri libri dell'autrice per dareun giudizio definitivo. Nel senso che mi piace lo stile ironico e divertente dell'eroina del romanzo, ma nel complesso mi sembrato molto che assomigli alla cacciatrice di vampiri di Nodo di sangue, che non nel novero dei miei preferiti.