Stupendamente scritto, non č pesante si legge in modo scorrevole...... la curiositą che mi ha portato ad associare questa lettura ad un alto libro quindi mi sono dilungata ma....di cosa parla?
una serie di omicidi sembrano voler nascondere quanto di pił importante ci sia scritto tra le righe del libro PIU' al mondo LA BIBBIA.
Il primo omicidio avviene proprio nulla bibblioteca Vaticana, chi investiga č l'ispettrice Valentina F.(credente) e si avvale dell'aiuto di un noto professore di nome Tomąs (ateo).
E' un susseguirsi di colpi di scena, le uccisioni rituali avvengono tra bibliofili, massoni, templari,.... che studiano e cercano di portare luce quanto scritto e SOPRATTUTTO TRASCRITTO in 2000 anni di storia della chiesa.
Vengono messi in discussione i vangeli e c'č un confrontato tra il Vecchio e il Nuovo Testamento con date storiche e periodi di grande imporanza che tutti conosciamo, giuro ad un certo punto del libro ho iniziato a ricercare i versetti che vengono citati sulla bibbia che possiedo e sul libro della storia della chiesa
L'ispettrice deve suo malgrado addentrarsi negli infiniti enigmi che la Bibbia e le spiegazione di Tomąs le rivelano portandola ad un grande conflitto interiore che le impedisce certe volte di essere fredda e razionale come vorrebbe e dovrebbe essere, ma il finale č veramente e semplicemente perfetto.
Ve lo consiglio ma se siete cattolici praticanti fate come me girate per casa con questo libro e altri due per confrontare quanto scritto solo cosģ capirete che bellissimo studio ha fatto lo scrittore per poter arrivare a questo romanzo.