Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La valle della paura

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Conan Doyle, Arthur - La valle della paura

  1. #1
    Junior Member
    Data registrazione
    Feb 2013
    Località
    Torino
    Messaggi
    5
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Conan Doyle, Arthur - La valle della paura

    Pare che sia l'unico dei quattro romanzi di Conan Doyle con protagonista il nostro Sherlock Holmes a non essere stato ancora commentato. Forse perchè il meno famoso dei quattro, chissà. Ciò non toglie che La valle della paura sia un ottimo libro, indispensabile pezzo per chiunque voglia fare la conoscenza dell'opera omnia dell'autore.

    Diviso nettamente in due parti distinte, questo libro si presenta atipico rispetto al canone usuale. La prima parte è dedicata allo sviluppo e alla soluzione della vicenda che vede ancora una volta la polizia chiedere l'aiuto del grande Sherlock per un caso di morte sospetta in un paesino del Sussex. La seconda, rivela il lungo antefatto che illustra le vicissitudini vissute dall'uomo al centro della scena, che hanno portato allo svolgersi dei fatti precedentemente narrati.
    Atipico, ripeto, ma non tanto per la curiosa distinzione dei racconti, ma perchè potrei dire, almeno per quanto mi riguarda personalmente, di aver trovato più avvincente ed appassionante questa "storia dietro la storia", che parte regalando una falsa impressione di già visto, di scontato, per poi esplodere in una forte tragedia a tinte fosche in cui l'angoscia per l'orrore e per la crudeltà degli eventi narrati si fanno decisamente palpabili.

    Resta inoltre (da notare) l'unico romanzo lungo in cui viene citato Moriarty, anche se non sarà ben chiaro neanche dopo la conclusione quale sarà il suo reale peso nella vicenda, se ci sarà.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    903
    Thanks Thanks Given 
    44
    Thanks Thanks Received 
    57
    Thanked in
    37 Posts

    Predefinito

    Ho trovato questo romanzo piacevole ma non sensazionale,tra i quattro romanzi di Sherlock che ho letto(Uno studio in rosso,Il segno dei quattro,Il mastino dei Baskerville e questo)devo dire che è stato uno di quelli che mi è piaciuto meno,bella la seconda parte,dove si spiega il passato di DOuglas,ma mi è mancato qualcosa rispetto agli altri romanzi,l'ho trovato meno "articolato",meno complessa come indagine per il famoso ispettore.

Discussioni simili

  1. Conan Doyle, Arthur - Il mastino dei Baskerville
    Da Poirot nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 08-17-2017, 07:29 PM
  2. Conan Doyle, Arthur - Il segno dei quattro
    Da smith nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 05-12-2017, 06:06 PM
  3. Conan Doyle, Arthur - Uno studio in rosso
    Da Poirot nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 05-12-2017, 12:10 AM
  4. Miyazaki, Hayao - Nausicaa della valle del Vento
    Da asiul nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 03-28-2011, 12:27 AM
  5. Conan Doyle, Arthur - Il mondo perduto
    Da Lucripeta nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 03-10-2009, 02:34 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •