Cari lettori,
[...] gli orrori a cui gli orfani Baudelaire andranno incontro sono troppi per essere enumerati, e non mi sogno nemmeno di descrivervi qui quelli più spaventosi, che includono funghi assassini, l’affannosa ricerca di qualcuno che è scomparso, un mostro meccanico, l’angosciante messaggio di un amico perduto e il tip tap.



Mi è piaciuta soprattutto la prima parte, quando i nostri si ritrovano bloccati nella grotta e in grave pericolo a causa del fungo letale. Abbastanza avvincente anche la parte sott'acqua da e verso il sottomarino, tralasciando per un attimo la verosimiglianza della trama, sia chiaro. Da metà in poi invece si perde un po', troppi dialoghi e dinamiche varie tra i personaggi, il tutto a scapito dell'azione. Il voltafaccia di uno dei "volontari" di V.F. l'ho trovato troppo repentino e incoerente per essere credibile.
La prosa rimane sempre scorrevole e il linguaggio molto semplice. In questo episodio ho fatto un tifo sfacciato per Sunny, mentre la figura di Controsenso e Fiona non mi hanno conquistato neanche un po'.
Me ne mancano due, sono proprio curioso di sapere cos'è quella sagoma a forma di punto interrogativo davanti alla quale i Baudelaire rimangono attoniti.
Voto 3,5