Una sera Mike Hammer incontra in un bar una ragazza, la donna è una prostituta, ma Mike trova in lei una persona con ancora molte possibilità, le dà così qualche soldo, buoni consigli e la salva da un violento che cerca di portarla via.
Il giorno dopo Mike viene però a sapere che la ragazza è morta, investita da un auto, poco convinto dell'incidente inizia ad indagaree l'indagine lo porterà in un giro di gangster, politici corrotti, belle donne e un amore destinato ad un fine tragica.
E' la seconda storia che leggo con protagonista Mike Hammer e devo dire di averla trovata decisamente interessante e coinvolgente.
La trama funziona alla perfezione, con colpi di scena, azione e dramma. La soluzione della vicenda è forse abbastanza semplice, devo dire che il colpevole si intuisce quasi subito, ma quello che conta di più in questa storia è l'ambientazione e il carattere del suo protagonista. L'ambiente è quello tipico dell hard boiled, gangster e pupe mentre Mike è un eroe senza macchia, ma con un forte spirito di vendetta.
Rispetto poi al precedente romanzo che ho letto , " Ti ucciderò ", ho trovato questa avventura anche più malinconica , le donne coinvolte nella vicenda sono tutte vittime che cercano di migliorare la loro vita, ma Spillane non lascia loro speranze così come non lo lascia all'amore di Hammer.
Bel poliziesco quindi e Hammer sta diventando decisamente un mito per me