Che fine ha realmente fatto Arpad Weisz ? Come 'è stato possibile che tutto il mondo del calcio lo abbia dimenticato ? Marani, direttore dei Guerin Sportivo, decide di rispondere a queste domande affascinato dalla figura di questo allenatore entrato nella storia del calcio.
Weisz fu un allenatore ungherese che arrivò in Italia negli anni 30, vinse tre scudetti ( uno con l'Inter e due con il Bologna ) , scoprì importanti talenti ( uno su tutto Giuseppe Meazza ). Weisz fu un allenatore rivoluzionario per l'epoca, grande tattico, un vero maestro di calcio, ma purtroppo la sua vita è stata segnata da un evento più grande di lui : la guerra.
Weisz scappò dall'Italia dopo la proclamazione delle leggi razziali, scappò in Francia poi in Olanda dove purtroppo fu deportato con tutta la famiglia fino a trovare la morte.
Il libro racconta la sua storia, dal successo al dramma, lo racconta con una grande passione, passione per lo sport, ma anche passione per l'uomo protagonista della vicenda.
Marani è molto bravo nel raccontare la vicenda, la figura di Weisz, la sua felicità nel tempo di vittoria e il suo dramma nel finale emergono dalle pagine, Marani oltre la storia del calcio descrive la storia di un epoca con la sua follia.
Interessante poi la parte finale in cui l'autore descrive le tappe della sua ricerca, un ottimo esempio di giornalismo.