Il suono insistente del telefono sveglia nel pieno della notte il protagonista della storia; è il suo amico Tonino, colonnello dei carabinieri, che ha bisogno di lui, subito. Il cadavere nudo di uno dei primari dell'ospedale, una donna, timorata di Dio e dalla condotta irreprensibile, è stato scoperto in una casa del centro, orribilmente mutilato. Da quel momento, i due amici devono cercare di fermare l'assassino spietato che sembra aver preso di mira i primari della città. Un susseguirsi di morti bizzarre e spietate terrorizza i medici dell'ospedale. Alla fine tutti saranno seriamente in pericolo.(Libreria Universitaria)

Questo libro lo lessi non tanto x la trama, ma x il fatto che a scriverlo fosse stato un cardiologo e non rimasi delusa.