Dodici racconti, uno diverso dall'altro. Storie Surreali e improbabili. Tutti i temi classici della Fantascienza riuniti in questo volume unico. Robot, Chip neurali, Viaggiatori nel Tempo e altro ancora vi accompagneranno in una lettura senza soluzione di continuità. Gli Omaggi ai grandi scrittori della Fantascienza sono molteplici: da Isaac Asimov a Philip K. Dick fino a Richard Matheson.
I racconti sono stati protagonisti di vari concorsi e pubblicazioni, vincendone alcuni e perdendone altri.



C'è di tutto in questa raccolta di racconti: dalla realtà virtuale al viaggio nel tempo, dai robot agli x-file degni di una puntata di "Fringe". Lo stile è asciutto, a volte fin troppo, ma questo non va a discapito della visività di alcune scene. Il mio preferito in assoluto, oltre a Il Cubo, è stato il racconto "Rapimento" per la torsione narrativa sul finale che mi ha strappato un sorriso di gusto. I racconti che ho apprezzato meno sono quelli "robotici" ma è una mera idiosincrasia personale verso il genere, e quelli un po' troppo criptici (forse meri esercizi di stile o sperimentazioni?). Un'opera comunque godibile che lascia il lettore con quel fattore X intrigante da risolvere (sempre che sia possibile!).