Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La scatola nera

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Oz, Amos - La scatola nera

  1. #1
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Oz, Amos - La scatola nera

    La trama:
    Dopo sette anni di silenzio che hanno seguito un doloroso divorzio, Ilana scrive ad Alec perchè il loro figlio, Boaz, è un adolescente difficile ed è appena stato espulso da scuola.
    E' la prima lettera di un fitto carteggio.....Nove mesi di lettere, nove mesi non per nascere ma per morire, nove mesi che cambiano ogni personaggio. E'come aprire la scatola nera dopo un incidente aereo e ricostruire quello che è successo. Perchè le lettere sono un espediente per lasciar raccontare i protagonisti e, lentamente, senza che il lettore se ne accorga, scivolano in un racconto diretto, una rievocazione di episodi, di atmosfere, di scambio di parole che hanno lasciato un segno... Attraverso le lettere emergono i diversi personaggi che si delineano nettamente, mostrando i differenti volti della società israeliana.


    E' il primo libro che leggo di questo autore e devo dire che è un bel romanzo epistolare....anche se, in alcune parti, un pò troppo minuzioso e lento (soprattutto le dissertazioni religiose del marito ortodosso) ........non riesco a dare un giudizio preciso......forse un pò sono rimasta delusa (avevo sentito parlare di Amos Oz solo in termini positivi!.......anche nel forum ho visto un utente che ne parla con vero entusiasmo)....
    Può darsi che riproverò a leggere qualche cosa di questo scrittore ......magari dietro consiglio di qualche forumlibroso !!!!
    Ultima modifica di elisa; 06-06-2009 alle 01:52 PM. Motivo: edit caratteri

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    4
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito

    Io ho in lista da leggere D'un tratto nel folto del bosco e Conoscere una donna,
    il primo ha una trama che mi paice molto...pero' non avendoli letti non posso darti un consiglio sicuro...

  • #3
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    L' ho finito di leggere proprio oggi.. Ho dei sentimenti piuttosto ambivalenti su questo libro, c'erano delle parti che mi entusiasmavano molto altre che invece non mi toccavano x niente.. Cmq a libro concluso posso dire di esserne rimasta soddisfatta, ha tracciato un quadro generale molto intenso!

  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1512
    Thanks Thanks Given 
    2922
    Thanks Thanks Received 
    1371
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    Romanzo epistolare molto originale nella struttura, la storia si va componendo come un affresco attraverso la corrispondenza tra Israele e gli Stati Uniti, tra sentimenti estremi e dolorosi. Alec e Ilana sono separati ormai da sette anni e in questo periodo tra loro c’è stato solo silenzio. Dalla loro relazione è nato un figlio, Boaz, adolescente difficile e irrequieto, disconosciuto dal padre per un'estrema offesa verso la moglie. Dopo ripetuti scatti di violenza, Boaz si fa buttare fuori da scuola. Quando Boaz scappa di casa. Ilana decide di scrivere ad Alec, dopo anni di silenzio, per chiedergli aiuto sul da farsi. Entrambi hanno una nuova vita: lei in Israele con un nuovo compagno ortodosso di origini franco-algerine e una figlia piccola nata dalla loro relazione; lui in America, dove è diventato un professore famoso per i suoi studi sul fanatismo religioso.
    Come nella scatola nera che contiene le spiegazioni dei disastri aerei, così nelle lettere scambiate tra i diversi personaggi si trovano le ragioni della loro catastrofe.

    A mio parere, l'unico difetto è che forse è troppo prolisso. Comunque a me è piaciuto molto, originale e ben strutturato.
    Consigliato!


  • Discussioni simili

    1. Oz, Amos
      Da evelin nel forum Autori
      Risposte: 17
      Ultimo messaggio: 01-13-2019, 11:32 PM
    2. Hamilton, Laurell K. - Luna nera
      Da elydark nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 16
      Ultimo messaggio: 09-22-2009, 02:04 PM
    3. tata - una pecorella nera
      Da tata nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
      Risposte: 20
      Ultimo messaggio: 11-13-2007, 07:26 PM
    4. Oz, Amos - Lo stesso mare
      Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 11-02-2007, 10:39 PM
    5. Scerbanenco, Giorgio - La Milano nera
      Da Comasco nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 05-12-2006, 10:56 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •