Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

L'ipotesi del male

Mostra risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Carrisi, Donato - L'ipotesi del male

  1. #1
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4197
    Thanks Thanks Given 
    19
    Thanks Thanks Received 
    14
    Thanked in
    7 Posts

    Predefinito Carrisi, Donato - L'ipotesi del male

    «Hai mai desiderato scomparire?»

    C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un’ossessione che li divora e li inghiotte.
    Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano.
    Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse – il Limbo – centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla.
    Anche perché la poliziotta ha i segni del buio sulla pelle, come fiori rossi che hanno radici nella sua anima.
    Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato.
    Ma se d’improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure?
    Come una risacca, il buio restituisce prima gli oggetti di un’esistenza passata. E poi le persone. Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati.
    Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati?
    Mila capisce che per fermare l’armata delle ombre non servono gli indizi, non bastano le indagini. Deve dare all’oscurità una forma, deve attribuirle un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale… Un’ipotesi del male.
    Ma per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio.



    Si torna ai fasti de "Il Suggeritore", dopo la leggera defaillance de "Il tribunale delle anime" e la parentesi de "La donna dei fiori di carta". Ed è un ritorno col botto.
    L'incipit nell'obitorio avvince immediatamente il lettore, che smania di sapere chi sia l'uomo misterioso e a chi appartenga il corpo nella cella frigorifera. Sin dall'inizio la lettura scorre liscia che è una meraviglia, complice la straordinaria capacità di Donato di rendere la narrazione quasi visiva e il gran lavoro dell'editor di Longanesi (peccato solo per l'errore pacchiano della data di nozze sulla fede: prima viene detto 26 settembre, nella pagina successiva si parla del 27. Per il resto, ho contato solo due refusi su 500 pagine, giù il cappello).
    Unico neo, a mio modesto parere, è la poca verosimiglianza nelle motivazioni del "cattivo" che sta dietro alla ricomparsa delle persone sparite (ho trovato tirata per i capelli anche la complicità di uno degli scomparsi, ma non posso spoilerare).
    Tutto ciò non inficia sicuramente la validità di un impianto narrativo comunque notevole e gestito con maestria da Donato.
    Straordinaria - quasi un omaggio al Pennywise di Stephen King - la scena finale del saluto del vagabondo.
    Attendo con ansia l'uscita del terzo libro.

  2. #2
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6816
    Thanks Thanks Given 
    40
    Thanks Thanks Received 
    72
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    ....mi hai convinta, dopo Il suggeritore (che mi era piaciuto molto) non ho preso Il tribunale delle anime perchè me lo avevi sconsigliato proprio tu

  3. #3
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4197
    Thanks Thanks Given 
    19
    Thanks Thanks Received 
    14
    Thanked in
    7 Posts

    Predefinito

    Isola questo è proprio il seguito de Il suggeritore, puoi tranquillamente saltare Il tribunale. Poi magari un giorno leggilo comunque, a molti è piaciuto, io sono rimasto deluso, l'ho trovato forzato.
    La donna dei fiori di carta è carino invece.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2013
    Località
    siracusa
    Messaggi
    227
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Libro pessimo, ringrazio di aver trovato l ebook gratis...

  5. #5
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6816
    Thanks Thanks Given 
    40
    Thanks Thanks Received 
    72
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da claki Vedi messaggio
    Libro pessimo, ringrazio di aver trovato l ebook gratis...
    due giudizi opposti su questo libro... claki, ti va di motivare il tuo?

  6. #6
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3492
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    34
    Thanked in
    16 Posts

    Predefinito

    Carrisi è l' unico autore di thriller che riesce a scaturire in me l' ansia..
    Sarà il suo modo di raccontare i fatti, così chiaro e scorrevole, con frasi corte, ma che colpiscono, comunque riesco ad immaginare attorno a me tutto quello che succede ai protagonisti.
    La storia, come nei suoi libri precedenti, ci svela parte del mondo che non conosciamo, con organizzazioni che potrebbero essere tranquillamente vere. Ed è proprio ciò che mi piace dell' autore, il mettermi in testa il tarlo del "molto probabilmente". La storia mantiene i toni di suspance e di intrigo dall' inizio e i personaggi sono "veri". Niente poliziotti che non sbagliano un colpo, niente medaglie al valore, ma sentimenti umani, scelte sentite e non è difficile immedesimarsi nei protagonisti del libro.
    Attendo con ansia il prossimo libro.
    Bravo Donato.

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    A me è piaciuto, non ai livelli del suggeritore, ma comunque una lettura piacevole.. per di più non sono un amante del genere, ma il modo di scrivere di Carrisi è veramente perfetto...

  8. #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6028
    Thanks Thanks Given 
    154
    Thanks Thanks Received 
    234
    Thanked in
    130 Posts

    Predefinito

    dopo aver letto dello stesso autore Il Suggeritore, romanzo che mi aveva folgorata mi aspettavo...un folgoramento affine Non e' andata proprio cosi'.Carrisi e' un bravo centellinatore ma qui a mio vedere allunga troppo il brodo e la suspence ne risente, il finale mi e' sembrato un po' confuso

    una bella penna comunque, vale la pena leggerlo

  9. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2011
    Località
    nel mondo
    Messaggi
    1074
    Thanks Thanks Given 
    27
    Thanks Thanks Received 
    155
    Thanked in
    70 Posts

    Predefinito

    Io lo sto leggendo in questi giorni e finora mi sta appassionando.

  10. #10
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10317
    Thanks Thanks Given 
    428
    Thanks Thanks Received 
    449
    Thanked in
    318 Posts

    Predefinito

    Carrisi è sempre bravo non solo a delineare la trama, ma anche a scavare nel profondo dei suoi personaggi. Mila è fenomenale. Adrenalinica e incalzante la prima parte, non parliamo poi dell'inquietante parte finale che mi ha messo veramente strizza anche perché il giorno dopo averlo finito dovevo andare in vacanza in albergo e avevo una stanza singola (chi l'ha letto capirà). Però non mi è assolutamente piaciuto come Il suggeritore, soprattutto perché ho trovato forzati e inverosimili alcuni aspetti che non posso precisare perché importanti ai fini della soluzione del thriller. Peccato.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Carrisi, Donato - La donna dei fiori di carta
    Da GermanoDalcielo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 03-22-2017, 11:55 AM
  2. Carrisi, Donato - Il suggeritore
    Da danilo87 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 12-21-2016, 06:50 PM
  3. Carrisi, Donato - Il tribunale delle anime
    Da Nerst nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 11-02-2016, 04:25 PM
  4. 77° Minigruppo - L'ipotesi del male di Donato Carrisi
    Da GermanoDalcielo nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 05-15-2013, 12:10 AM
  5. 43° Minigruppo - La donna dei fiori di carta di Donato Carrisi
    Da GermanoDalcielo nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 05-14-2012, 08:38 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •